29-09-2021 Running news

Il Pilates è buono per la perdita di peso?

Il Pilates è buono per la perdita di peso?
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Whatsapp Icon
Redazione
Da Redazione
Team editoriale

Potremmo porci la stessa domanda con qualsiasi altro tipo di esercizio fisico. Cercheremo di spiegare perché è molto difficile perdere peso solo con l'esercizio fisico e perché è necessario anche un piano alimentare personalizzato. 

Per perdere peso è necessario avere un bilancio energetico negativo, vale a dire che il consumo calorico deve essere superiore al numero calorie che vengono introdotte con il piano alimentare.

Pilates per la perdita di peso

Da cosa dipende il consumo calorico?

Il dispendio o consumo calorico dell'esercizio fisico dipende da diverse cose: il tipo di esercizio, il tempo dedicato ad esso, l'intensità dell'esercizio e dal peso della persona che esegue gli esercizi. Una sessione di Pilates dura di solito circa 50 minuti e, in media per una persona che pesa circa 70 kg, non vengono utilizzate più di 300 kcal.

Per una corretta perdita di peso, il bilancio energetico negativo deve essere compreso tra 500 e 1000 kcal/giorno, il che comporta una perdita da 500 a 1000 g/settimana. I bilanci negativi di meno di 500 kcal/giorno possono non essere efficaci perché il corpo ha dei meccanismi di adattamento che impedirebbero la perdita di peso. Un buon programma di perdita di peso dovrebbe includere dieta ed esercizio fisico.

Potresti essere interessato ai nostri articoli sulla nutrizione

La dieta dovrebbe fornire quel deficit energetico tra 500-1000 kcal/giorno e l'esercizio fornirà calorie extra spese e, in questo modo, aiuterà a mantenere la massa muscolare, che renderà la perdita di peso più efficace in quanto il metabolismo basale rimarrà più alto.

In alcune persone il fatto di praticare esercizio fisico, sia esso Pilates o altro, può portare ad un aumento dell'assunzione di calorie, per cui a volte non solo non si ottiene una perdita di peso, ma può addirittura esserci un aumento di peso.

Ecco perché il binomio dieta-esercizio è fondamentale. D'altra parte, a seconda del tipo di esercizio praticato (aerobico o di resistenza, anaerobico o di forza), è più o meno adatto all'obiettivo della perdita di peso.

Esercizi per la perdita di peso

Così, l'esercizio aerobico (corsa, ciclismo, nuoto) di lunga durata (più di 30-45 min) e media intensità (60-80%) sembra essere più adatto per "bruciare i grassi" e l'esercizio di forza con pesi, elastico o altri tipi di resistenza, promuove un aumento della massa muscolare.

Entrambi gli obiettivi: perdere grasso e guadagnare/mantenere la massa muscolare sono fondamentali per ottenere una corretta perdita di peso e per mantenere tale perdita in seguito, nella fase di mantenimento.

Redazione

Redazione

Team editoriale

Una squadra composta da giornalisti e professionisti del mondo della corsa. Se vuoi che scriviamo su un argomento in particolare, contattaci.