15-09-2021 Running news

Comprare scarpe da corsa: i 5 errori da non fare

Comprare scarpe da corsa: i 5 errori da non fare
  • Facebook Icon
  • Twitter Icon
  • Whatsapp Icon
Redazione
Da Redazione
Team editoriale

Tra le molte scelte di scarpe running offerte dai negozi di articoli sportivi, trovare quelle che meglio si adattano alle tue esigenze e necessità non è sempre un compito facile. Per essere sicuri che i piedi non soffriranno della vostra scelta sbagliata, è importante conoscere alcuni fatti che dovete controllare per sapere che le scarpe si adattano correttamente al tuo piede, dal tallone alla punta.

Ci siamo proposti di aiutarvi quando è il momento di comprare una scarpa da corsa. Voglio che tu conosca gli errori più comuni quando si sceglie una scarpa running. Per farlo, ho chiesto l'aiuto di due specialisti, proprietari di negozi di corsa - ognuno dei quali ha consigliato miles corridori - e hanno condiviso con noi alcuni dei loro segreti.

Tacco

Il tallone deve essere aderente, ma non stretto, dice Carl Brandt, il che significa che si dovrebbe essere in grado di far scivolare i piedi fuori quando la scarpa non è allacciata. Legare le scarpe attraverso l'ultimo foro minimizzerà lo scivolamento. Ci sarà un po' di movimento del tallone, ma non dovrebbe essere scomodo. Qualsiasi irritazione sentita in negozio, aggiunge Brandt, sarà amplificata una volta che si esce per una corsa.

Tomaia

La tomaia di una scarpa running dovrebbe adattarsi correttamente senza sfregamenti sul collo del piede, spiega Brandt. "Quando le persone mi dicono che sentono pressione e tensione, è un segno che hanno bisogno di più spazio. Se una scarpa che sembra ottima ha punti caldi o pressione sotto i lacci, puoi provare ad allacciarla in modo diverso prima di passare ad un altro tipo di scarpa.

Larghezza

Il piede dovrebbe essere in grado di muoversi da un lato all'altro nella parte anteriore della scarpa senza attraversare il bordo della soletta, dice James. Dovresti essere in grado di pizzicare un centimetro del materiale della tomaia nella parte più larga del tuo piede.

  • Un trucco: se la scarpa è troppo stretta, sentirai la base del tuo mignolo poggiare sul bordo della forma della scarpa.

Lunghezza

I piedi si gonfiano e si allungano quando si corre, quindi bisogna assicurarsi che ci sia uno spazio della larghezza del pollice tra l'alluce più lungo (che non è sempre l'alluce) e la fine della scarpa. Chiedete aiuto a un amico o a una commessa e allacciate sempre la scarpa. Le dita dei piedi dovrebbero muoversi liberamente su e giù, spiega Chet James. Lo spazio per muovere le dita dei piedi le protegge dai problemi che potrebbero sorgere nella parte anteriore del piede.

Flessione

Controllare il punto di flessione prima di mettere la scarpa, suggerisce Carl Brandt. Puoi farlo tenendo il tallone e premendo la punta della scarpa contro il terreno. La scarpa dovrebbe piegarsi e la piega dovrebbe formarsi lungo la stessa linea in cui si flette il piede. Un punto di flessione non allineato correttamente può portare al dolore all'arco o alla fascite plantare, mentre la mancanza di flessibilità porta alla lesione del tendine d'Achille o allo stiramento del polpaccio.

Sensazioni

Non basta conoscere il tuo tipo di arco del piede o il tuo passo. È necessario stabilire chiaramente le scarpe che corrispondono ai contorni e ai movimenti del piede. Non si può avere una buona sensazione stando fermi, dice James. Quindi è importante mettersi le scarpe e correre un po', che sia su un tapis roulant in un negozio o lungo un corridoio. Una sensazione naturale di supporto dell'arco è ciò che funziona per la maggior parte delle persone, dice James. "Riduci la quantità di supporto se senti dei crampi nell'arco del piede". La scarpa deve completare e sostenere ogni passo, non cercare di alterarlo.

Comprare scarpe da corsa: i 5 errori da non fare

Errori che non dovresti fare quando acquisti scarpe da corsa

I dipendenti dei negozi di scarpe running vedono i corridori fare sempre gli stessi errori quando vengono a comprare le scarpe. Ma non ti succederà più (e non dopo aver letto questo articolo), grazie ai consigli che ti daremo. Prendi nota e non fate questi errori:

Errore #1: comprare secondo il design o la moda.

"Alcuni corridori si preoccupano troppo della moda, quindi gli specialisti cercano di allontanare le persone da questa idea, quando comprano una scarpa che è solo bella, finiscono per tornare dopo un paio di mesi, dicendo: "Questa scarpa mi causa disagio o dolore, ho avuto problemi con essa". Quando comprate, dovreste pensare alla vestibilità e a come vi sentite quando li indossate, non alle tendenze della moda. " - Bryan Mahon, Philadelphia Runner.

Errore 2: Non chiedere sconti o offerte

"Quando sei pronto a pagare, chiedi se ci sono sconti disponibili per i corridori che sono membri di un club di corsa. E se lo fai online, vai su un sito di confronto dei prezzi come RUNNEA.IT ;) ecco perché abbiamo creato questo post ;) ....

Errore # 3: Comprare scarpe troppo piccole per trovare un prezzo unico

"Le scarpe da corsa (o sportive in generale) troppo strette porteranno senza dubbio a vesciche e unghie dei piedi nere o altri problemi. Le donne in particolare sono abituate a indossare scarpe molto strette, poiché sono spesso più consapevoli delle dimensioni dei loro piedi.

Un trucco: suonate il piano con le dita dei piedi" questo significa che la calzata deve essere abbastanza ampia nella parte anteriore del piede.

Errore #4: comprare nel momento sbagliato della giornata

"Molte volte la gente arriva al mattino e dice: 'Questa è la scarpa che mi serve'. Poi tornano il giorno dopo e dicono: 'Le ho indossate alle 17 e le sento piccole'. I tuoi piedi iniziano a gonfiarsi al mattino e non si fermano fino alle 4 del pomeriggio, quando raggiungono la loro dimensione più grande, quindi è sempre consigliabile comprare le tue scarpe la sera.

Errore 5: dare per scontata la dimensione

"La gente presume che una taglia sia una taglia standard, che un 8 US di una Nike sarà lo stesso di un 8 US di una New Balance, ma le taglie sono diverse a causa delle diverse forme, dei diversi disegni della tomaia e del modo in cui la scarpa è cucita. Misurate i vostri piedi ogni volta che comprate una scarpa, e provate sempre la scarpa per una perfetta vestibilità e per essere sicuri di prendere la misura giusta.

Non esiste una cosa come "la migliore scarpa in generale" - ogni corridore ha esigenze diverse. Molte cose influenzeranno la scarpa adatta alle tue esigenze - la tua biomeccanica, il peso, le superfici su cui corri e, ovviamente, la forma dei tuoi piedi - tutto ciò significa che la scarpa ideale di una persona può essere terribile per un'altra.

Una cosa in più da tenere a mente

Si possono incontrare quattro categorie principali (stabilità, performance, neutro e minimalista) quando ci si avvicina a un negozio di articoli sportivi o quando si fanno ulteriori ricerche sul tema delle scarpe da corsa.

  • Stabilità:

sono raccomandate per i corridori che sono pronatori eccessivi (medi o moderati), o che hanno archi normali o bassi. Questi corridori tendono ad avere bisogno di un modello con una combinazione di buon supporto e ammortizzazione extra nell'intersuola.

  • Prestazioni/velocità:

Sono raccomandate per la competizione, e se il corridore è biomeccanicamente efficiente, possono essere utilizzate per un allenamento di qualità (serie, cambi di tempo). Queste scarpe hanno vari gradi di supporto e ammortizzazione, sono generalmente più leggere e più strette di altre scarpe da corsa.

  • Neutrale:

Raccomandate per i corridori che hanno bisogno di massima ammortizzazione e supporto nell'intersuola, e di un supporto medio minimo. Queste scarpe sono migliori per i corridori biomeccanicamente efficienti (con una pronazione minima) che colpiscono il terreno con il mesopiede e l'avampiede, con archi alti o normali.

  • Minimalista:

Consigliate per i corridori biomeccanicamente efficienti che vogliono la massima reattività e una scarpa ridotta al minimo, pur mantenendo alcuni elementi di ammortizzazione.

In sintesi

La maggior parte delle scarpe running vestono comode quando ci si trova in un negozio di articoli sportivi, ma il vero test arriva dopo diversi chilometri, durante la corsa o l'allenamento. Ti renderai presto conto che la scarpa ideale si riferisce più al tuo stile di corsa e alla forma del tuo piede che al logo cucito sul lato. Scegliere le migliori scarpe è possibile:

Tieni sempre a mente i consigli che gli esperti hanno condiviso in questo articolo!

Redazione

Redazione

Team editoriale

Una squadra composta da giornalisti e professionisti del mondo della corsa. Se vuoi che scriviamo su un argomento in particolare, contattaci.