07-06-2022 Running news

Le migliori scarpe per il triathlon del 2022

Le migliori scarpe per il triathlon del 2022

Il triathlon è una delle opzioni di moltissimi sportivi per sfidare se stessi e superare i propri limiti, e quale migliore idea che creare una lista delle nuove scarpe running per l'impegnativo evento del triathlon? Ebbene, come di consueto in RUNNEA, vi presentiamo uno di quegli elenchi che, sicuramente, vi permetteranno di sfruttare al massimo i preziosi secondi durante le vostre gare di triathlon.

A proposito, un dettaglio da tenere in considerazione: nell'elenco troverete scarpe rapide che vi permetteranno di correre alla massima velocità per battere i vostri record, compresi modelli con la piastra in carbonio. Ma ci sono anche opzioni con modelli che non rinunciano a fornire un battistrada dinamico, ma dei quali la massima ammortizzazione è la caratteristica assoluta che vi aiuterà a correre in sicurezza, per andare più lontano e per tagliare il traguardo con le migliori sensazioni in qualsiasi distanza si scelga. Allo stesso tempo, sarete in grado di sfruttare tutti i secondi nelle transizioni decisive di una corsa di triathlon.

Scarpe da triathlon consigliate per ogni tipo di distanza

Siamo consapevoli del fatto che sono i piccoli dettagli a fare la differenza, il miglior consiglio che possiamo darvi è di basare la vostra scelta sulla scarpa running più adatta alle vostre caratteristiche fisiche e di corsa. Ricordate che la parte della corsa di qualsiasi triathlon è quello decisivo per raggiungere il vostro obiettivo, quindi la scarpa che indossate non è da sottovalutare.

Nike ZoomX Vaporfly Next% 2

Nike ZoomX Vaporfly Next% 2 novità principali

Se il modello originale è diventato la scarpa running dei record stratosferici, l'aggiornamento della Nike ZoomX Vaporfly Next% 2 conferma la natura competitiva di questo modello. Un modello che incorpora le più recenti innovazioni di Nike Running per garantire transizioni più leggere, fluide e reattive e spingere i triatleti a superare i loro migliori record nel segmento della corsa.

Distanze consigliate: Sprint, Olympic e Medio.

Nike Zoom Fly 4

Le principali novità della Nike Zoom Fly 4

Tra le scarpe da competizione del marchio dell'Oregon, la Nike Zoom Fly 4 è un altro dei modelli progettati per volare sull'asfalto e sfruttare quei secondi che fanno la differenza suo tuoi tempi. L'argomento principale a favore di questa terza versione della Nike Zoom Fly è l'eccellente combinazione di ammortizzazione e propulsione in ogni passo. Utilizzano la piastra in carbonio delle Vaporfly e la schiuma React su tutta lunghezza della scarpa per darvi la possibilità di correre più velocemente su distanze più lunghe.

Distanze consigliate: Sprint, Olympic, Intermedio e Ironman.

Nike ZoomX StreakFly

Le principali novità di Nike StreakFly

Proseguendo la linea dei modelli più veloci di Nike, abbiamo puntato i riflettori sulla Nike ZoomX StreakFly. Una delle scarpe da corsa più leggere del marchio, offre una risposta dinamica ed esplosiva con il massimo sostegno e una grande sicurezza. Vi muoverete a ritmi più veloci, ma con una sensazione di maggiore sicurezza. Focalizzato per i corridori con una tecnica raffinata.

Distanze consigliate: Supersprint, Sprint, Short e Olympic.

adidas Adizero Pro 2.0

Adidas Adizero Pro 20: le principali novità

È la scarpa da corsa più veloce nella storia di adidas Running. Una lettera di presentazione imbattibile per un modello che ha praticamente tutto per raggiungere e superare i vostri record. Un compendio dei materiali e delle tecnologie più avanzate dell'azienda tedesca, in cui spiccano la tecnologia LIGHTSTRIKE PRO ridisegnata nell'intersuola, le aste in carbonio EnergyRods o il tessuto CELERMESH 2.0. Il vostro alleato perfetto per ridefinire il concetto di velocità. Are you ready?

Distanze consigliate: Sprint e Olympic

adidas Adidas Adizero Takumi Sen 8

Le principali novità di Adidas Adizero Takumi Sen 8

Le adidas Adizero Takumi Sen 8 sono una delle scarpe più competitive del catalogo dell'azienda tedesca. La Takumi Sen 8 è stata pensata come scarpa running per muoversi a ritmi elevati, ottimizzata per battere record e primati personali. La novità principale di questo modello si chiama ENERGYRODS: aste di carbonio che offrono una propulsione supplementare a ogni passo. Inoltre, non trascura un'ammortizzazione di comfort superiore e una morbidezza e una leggerezza superiori a ogni passo.

Distanze consigliate: Supersprint, Sprint, Short e Olympic.

ASICS Gel Noosa Tri 13

Le principali novità di ASICS Gel Noosa Tri 13

Un cambiamento radicale in uno dei modelli di riferimento per i triatleti più esigenti. Si tratta di una scarpa mista la cui nuova geometria migliora le prestazioni nelle corse lunghe, spingendo il corridore a raggiungere prestazioni più elevate in gara. Un modello che perde, in una certa misura, quel carattere competitivo per guadagnare in efficienza e fluidità. Un visibile cambiamento di concetto in ogni singola sezione chiave della scarpa per guadagnare in prestazioni, solidità, protezione e aderenza.

Distanze consigliate: Sprint, Olympic, Intermedio.

ASICS METASPEED Sky

Le principali novità di ASICS Metaspeed Sky

La ASICS METASPEED Sky persegue il concetto di scarpa running fatta dai corridori per corridori, con l'aiuto di scienziati e sviluppatori ASICS. Si tratta di una delle scarpe da corsa più veloci del marchio giapponese, sviluppata per aiutare i corridori a correre più velocemente allungando la lunghezza della falcata. Progettate con un'intersuola più alta e una piastra in carbonio, che favorisce il ritorno di energia e la propulsione, sono una delle opzioni migliori per gli amanti del triathlon.

Distanze consigliate: Olympic, Medio e Ironman.

Brooks Hyperion Elite 2

Le principali novità di Brooks Hyperion Elite 2

Progettata per la massima velocità di corsa, la Brooks Hyperion Elite 2 ha tutto ciò che serve per superare il vostro record personale. Una scarpa running con piastra in carbonio che garantisce un equilibrio eccezionale tra propulsione, reattività e leggerezza. Destinata ai corridori più veloci, presenta un'intersuola con schiuma DNA ZERO, una mescola che si adatta alle esigenze del corridore fornendo un'eccellente ammortizzazione.

Distanze consigliate: Sprint e Olympic.

HOKA Carbon X 3

HOKA Carbon X 3 novità principali

Se quello che cercate è un modello con cui affrontare le corse più lunghe a ritmo di gara insieme alla massima leggerezza e ammortizzazione, queste HOKA Carbon X 3 sono le vostre alleate perfette per battere i vostri migliori record nel segmento running. La tecnologia PROFLY, la piastra in fibra di carbonio e la tecnologia Meta-Rocker assicurano una reattività eccezionale per ottenere il massimo da ogni falcata.

Distanze consigliate: Sprint, Olympic, Medio e Ironman.

Mizuno Wave Rebellion

Le principali novità di Mizuno Wave Rebellion

Le Mizuno Wave Rebellion sono state ottimizzate per offrire il massimo comfort e un ritmo superiore. L'intersuola MIZUNO WAVE è dotata di una piastra rinforzata in fibra di vetro che si flette quando il piede tocca l'asfalto per una grande propulsione. Comfort, ammortizzazione, reattività e vestibilità in parti uguali, queste scarpe sono progettate per i corridori con passo neutro che cercano le migliori sensazioni di corsa.

Distanze consigliate: Supersprint, Sprint, Short e Olympic.

New Balance Fresh Foam 1080 v12

Le principali novità di New Balance Fresh Foam 1080 v12

Parlare della New Balance Fresh Foam 1080 v12 significa parlare dell'ammiraglia dell'azienda di Boston. Un modello che unisce prestazioni e design con l'obiettivo di perseguire una sensazione di massimo comfort e reattività nella corsa. Inoltre, incorpora le tecnologie più avanzate di New Balance, come la schiuma Fresh Foam riformulata, per un'eccellente ammortizzazione e protezione delle articolazioni.

Distanze consigliate: Olympic, Intermedio e Ironman.

New Balance FuelCell RC Elite v2

New Balance FuelCell RC Elite v2: le novità più importanti

Questa è l'offerta più ambiziosa di New Balance per i corridori accaniti che vogliono correre chilometri e chilometri su asfalto. Questo secondo aggiornamento presenta un'estetica più racing grazie all'implementazione di un'intersuola più curva nella zona anteriore. Un modello che democratizza ed è ora più accessibile per i corridori più veloci che vogliono battere i loro tempi migliori nelle distanze più impegnative, è questo il tuo caso, runneantte?

Distanze consigliate: Sprint , Olympic, Intermedio

Joma R3000

Le principali novità di Joma R 3000

La Joma R3000 è la prima scarpa running di Joma a incorporare la piastra in fibra di carbonio. Questo modello si traduce in reattività e propulsione, grazie alla piastra in fibra di carbonio ENDOPLATE. A questo si aggiunge una tomaia in mesh traspirante con una buona vestibilità. La Joma R3000 è stata progettata per correre velocemente ma anche con la massima efficienza.

Distanze consigliate: Sprint, Olympic e Medio.

Saucony Endorphin Pro 2

Saucony Endorphin Pro 2 novità principali

Dell'azienda americana Saucony abbiamo scelto le leggendarie Saucony Endorphin Pro 2, le scarpe running con piastra in carbonio più innovative e veloci del rinomato marchio del Massachusetts. Un modello che combina un'ammortizzazione morbida e reattiva con la massima propulsione della piastra in fibra di carbonio. Ottimizzate per le corse ad alta velocità.

Distanze consigliate: Sprint, Olympic e Intermedio

Saucony Kinvara 13

Saucony Kinvara 13: le principali novità

Una delle serie di scarpe miste più acclamate sul mercato mantiene intatta la sua essenza nella Saucony Kinvara 13; offre un perfetto equilibrio tra reattività e flessibilità. Progettate per garantire una risposta di qualità nelle sessioni di allenamento e nelle competizioni più impegnative, queste Kinvara incorporano un quadro tecnologico di primo livello. Rispetto alla versione precedente, presenta miglioramenti che riguardano principalmente il taglio superiore.

Distanze consigliate: Olympic, Intermedio e Ironman.

Skechers GOrun Razor Excess

Skechers GOrun Razor Excess novità principali

La scarpa Skechers GOrun Razor Excess è estremamente leggera, ammortizzata e rimbalzante. Ottimizzata per tutte le distanze, presenta una maggiore quantità di mescola HYPER BURST per una maggiore protezione durante la corsa. La struttura rocker favorisce una falcata più efficiente, spingendo il corridore in avanti per prestazioni superiori. È un'idea che piacerà sicuramente ai corridori desiderosi di percorrere chilometri e chilometri su strada.

Distanze consigliate: Olympic, Intermedio e Ironman.

Under Armour Flow Velociti Wind 2

Under Armour Flow Velociti Wind 2 novità principali

Le Under Armour Flow Velociti Wind 2 continua l'essenza del modello precedente. Il suo tratto distintivo è il sistema di ammortizzazione all-in-one, che non include la gomma nella suola, fornendo un battistrada agile, dinamico e resistente. Un modello che insegue quella sensazione unica di leggerezza, spingendo il corridore a battere i suoi record migliori con poco sforzo. Ottimizzato per tutte le distanze.

Distanze consigliate: Olympic, intermedio e ironman.

5 chiavi per scegliere una buona scarpa running per il triathlon

Le 5 chiavi per scegliere una buona scarpa running per il triathlon

Dopo questo ampio elenco di prodotti, non possiamo chiudere questo post senza fare un breve riferimento ai dettagli più importanti a cui prestare attenzione quando si sceglie un modello di scarpa running o per l'ultima prova di un triathlon, indipendentemente dalla distanza. Soprattutto per chi è nuovo nel mondo del triathlon.

  • Che abbia una costruzione con materiali più leggeri: se l'idea è quella di correre velocemente per battere i propri record personali, le scarpe running devono avere materiali leggeri e tecnologie che contribuiscono ad aumentare il dinamismo, l'agilità e la reattività di ogni falcata.
  • Che sia facile da indossare e da togliere: uno degli obiettivi principali è quello di battere il tuo record di tempo ed è importante soprattutto nelle transizioni. Il design del modello deve rendere facile e veloce indossarlo e toglierlo. In questo senso, le linguette a strappo di cui sono dotate alcune scarpe possono essere molto utili, anche per una migliore vestibilità.
  • Che abbia la massima traspirabilità: la parte superiore del modello deve offrire un'ottima ventilazione e deve essere in grado di espellere l'umidità (acqua e sudore) in modo semplice e rapido per mantenere i piedi sempre asciutti.
  • Che abbia cuciture interne ridotte: questo è un must se si vuole indossare la scarpa running senza calze. Riducendo al minimo le cuciture si evita l'attrito e lo sfregamento sulla pelle, senza il rischio di sfregamenti e vesciche.

Infine, è importante ricordare che la scarpa running più costosa non è sempre la migliore. La scarpa ideale è quella che meglio si adatta alle tue esigenze di corridore.

Hai scritto: