Mizuno Wave Rider 23: Recensione

Stai vedendo
Mizuno Wave Rider 23
Confrontare
Mizuno Wave Rider 23
Running Mizuno Wave Rider 23 EU 36 Hibiscus / Vapor Blue / Astral Aura
91,99€
RunnerINN
36 38 38.5 39 40.5
Mizuno Wave Rider 23
99,95€
Costi spedizione: 9,94€
Amazon
40 44.5 46 48.5 50
MIZUNO - WAVE RIDER 23 W
99,99€
Cisalfa
36.5 37 38 38.5 39 40 40.5 41
Mizuno Wave Rider 23
100,99€
Spedizione gratuita
Amazon
35.5 36 36.5 37 38 38.5 40.5 41 42 42.5 44.5
Scarpe Mizuno Wave Rider 23 Nero/Dark Shadow Uomo
101,24€
Spedizione gratuita
Running Warehouse
40 40.5 42.5 44 46 46.5
Running Mizuno Wave Rider 23 EU 36 Mauve Wine / Cayenne / Bok Choy
104,49€
RunnerINN
36 36.5 37 38 38.5 39 40 40.5 41 42
mizuno wave rider 23 w
108,50€
Nencini Sport
37.5 38 38.5 39 40.5 41 42
mizuno wave rider 23
108,50€
Nencini Sport
40.5 41 42 42.5 43 44 44.5 45 45.5 46

Mizuno Wave Rider 23: ammortizzazione e stabilità!

Esistono già 23 edizioni di Mizuno Wave Rider lanciate sul mercato, più o meno le stesse. Non lo dico con tono sarcastico, anzi tutt'altro, perché le Mizuno Wave Rider 23 mantengono intatta l'essenza di essere scarpe da allenamento quotidiano che garantiscono ammortizzazione, supporto e assicurano una buona risposta, è il marchio della casa giapponese. Ovviamente, l'evoluzione della Wave Rider 23 è evidente nella parte estetica e nel comfort del modello stesso, perché l'idea rimane focalizzata sulla massimizzazione dell'esperienza di corsa del corridore in ogni chilometro percorso, in modo che la naturale evoluzione sia nel garantire un grande comfort.

Come scarpa da corsa con ammortizzazione al top della gamma, la Mizuno Wave Rider 23 è perfezionata per adattarsi a diverse distanze, in particolare per le lunghe, e anche per muoversi a ritmi più o meno sostenuti. Questo è il punto a favore con il quale Wave Rider 23 mi ha conquistato

Mizuno Wave Rider 23, massima ammortizzazione

Ciò non significa che questo modello non dia una risposta dinamica e che non ti consenta di imprimere la velocità a ogni passo. Anche se, come ben si sa, per questo tipo di necessità (il correre veloce), Mizuno ha altre opzioni più indicate come la Mizuno Wave Sonic 2 o la Mizuno Wave Emperor 3, scarpe "volanti" con cui colpirai il bersaglio, se l'obiettivo è battere il tuo miglior record personale.

Prezzi più economici delle Mizuno Wave Rider 23

Quello che mi è piaciuto di più della Mizuno Wave Rider 23, le sue caratteristiche più rilevanti

È evidente che il cambiamento del look e dell'estetica della Mizuno Wave Rider 23 è un punto molto importante. Mi piace molto l'idea di recuperare l'essenza di scarpa da corsa classica, senza però che si rinunci ad aggiungere le tendenze attuali per restituire un'immagine moderna e nuova.In effetti, questo modello mi ricorda la leggendaria Mizuno Wave Rider 17 . Si potrà perdonare che io sia poco obiettivo, ma la realtà è che le Wave Rider 17 sono state per me delle "scarpe idolo": mi hanno accompagnato per molti, molti chilometri, con un felice risultato. Per questo le Wave Rider 23 preparano la strada per colmare quel buco, il vuoto lasciato dai Wave Rider 17.

La risorsa tecnologica della parte superiore rimane la stessa della Mizuno Wave Rider 22: mesh ingegneristico a doppio strato. Tuttavia, il punto extra della Wave Rider 23 è il tessuto che riveste la tomaia: offre un'estetica più pulita, più stilizzata e raffinata, eliminando al contempo le cuciture. La sensazione di benessere è maggiore. Tanto che, sullo strato esterno, i rinforzi cuciti scompaiono, lasciando il posto alla termosaldatura in punti strategici, come la parte degli occhielli e la parte anteriore della scarpa.

Mizuno Wave Rider 23, vs Wave Rider 22

In questo modo, il tessuto tecnico insieme all'esclusivo sistema DynamotionFit di Mizuno, si traduce in una adeguamento più adatto, preciso e di livello superiore per restituire un maggior grado di comfort.

Runnea ha avuto l'opportunità di testare le ultime 2 versioni della Rider: è possibile quindi verificare l'evoluzione della parte superiore di questo modello emblematico (sono quelle blu), dove il design della maglia tecnica varia per fornire un'estetica elegante, ma anche per aumentare il tuo comfort.

L'intera gamma di colori disponibili su Mizuno Wave Rider 23

Inoltre, un'altra differenza si trova nel fatto che la Wave Rider 23 rinuncia al rinforzo sintetico e cucito nella zona della punta che ha portato con sé la Wave Rider 22, ne consegue un alleggerimento del peso.

È importante sottolineare questo, perché la Mizuno Wave Rider 23 è una scarpa da corsa ideale per i runners che appoggiano sul tallone. La formula di Wave Rider 22 viene ripetuta, incorporando lo strato a forma di cuneo di U4icX. Viene accentuata la sensazione di una corsa più ammortizzata. Allo stesso modo, la costruzione più omogenea della zona posteriore consente di ridurre l'imbottitura sovradimensionata del colletto alla caviglia. Tuttavia, ciò non significa una perdita di supporto né di stabilità, perché aiuta a mantenere il tallone nella posizione corretta.

Recensione Mizuno Wave Rider 23, supporto

Una capacità reattiva e ammortizzata che non fallisce

Data l'importante scommessa fatta con la Mizuno Wave Sky 3, mi aspettavo la stessa innovazione nella Wave Rider 23, ma dovremo aspettare il nuovo modello Rider 24 per assistere all'uso dell'innovativo composto XPOP, che massimizza la capacità ammortizzatrice del modello.

Il fatto che non ci sia questa schiuma non significa che Mizuno Wave Rider 23 abbandoni l'idea di smorzamento. Questa, naturalmente, rappresenta ancora il segno distintivo della leggendaria saga di scarpe da corsa. A tal proposito, ricordo che la grande famiglia di Wave Rider si è distinta come la migliore famiglia di scarpe da corsa specifiche nell'ultima edizione dei Runnea Awards , nel quadro del secondo numero della nostra popolare festa podistica al Summit Runnea 2019 . Detto ciò, la Mizuno Wave Rider 23 vanterà qualcosa per essere nella top ten delle più vendute del marchio giapponese, che non smette di ricevere premi e riconoscimenti.

Dal mio punto di vista, quel successo si basa chiaramente sulla sua ammortizzazione. Nell'imbottitura morbida e confortevole che senti sotto i tuoi piedi quando corri. Come già detto, la formula si ripete. Come nella Mizuno Wave Rider 22 , il modello Wave Rider 23 dà garanzie per la combinazione della caratteristica piattaforma Wave, composta da un CloudWave a doppia densità, nell'intersuola e che è perfettamente accompagnata dall'esclusivo U4ic e U4icX. La commistione di materiali e tecnologie offre uno smorzamento totalmente affidabile, oltre a un alto livello di stabilità che pochi modelli possono offrire.

La Mizuno Wave Rider 23 non solo ti aiuta a correre in modo più sicuro ma lo fa anche in modo più reattivo e confortevole.

Recensione Mizuno Wave Rider 23, prestazioni

Fermezza, stabilità e reattività

Il drop standard da 12 mm, può indurre a pensare che sia un modello robusto e pesante, ma non è la sensazione che viene trasmessa quando lo si indossa. Fermezza e stabilità, sì; ma anche dinamicità e reattività.

Per completare il quadro principale della Mizuno Wave Rider 23, bisogna dire che la suola di questo modello punta anche sul composto X10, la gomma più solida fino ad oggi dalla casa giapponese di Osaka. Aderenza, trazione e resistenza sono le chiavi di questa suola.

Non ci sono anche cambiamenti significativi nelle fessure flessibili, così come nel modello con tecnologia SmoothRide (identico a quello del Mizuno Wave Rider 22). Garantisce inoltre transizioni più fluide e confortevoli.

Recensione Mizuno Wave Rider 23, profilo corridore

Profilo del corridore di Mizuno Wave Rider 23

Secondo il mio parere personale, la Mizuno Wave Rider 23 è raccomandata al corridore che desidera un modello con grande ammortizzazione, stabilità ottimale e anche una buona risposta. Può essere usata senza problemi per l'allenamento quotidiano, comprese le corse lunghe .

La cosa positiva del modello Mizuno Wave Rider 23 è che come scarpa da allenamento può essere adattata a diverse distanze, dai 10km a una maratona, sia per un profilo da corridore inesperto, sia per il corridore più competente. Che abbia, ovviamente, nella mente l'idea di correre a velocità superiori ai 4:30 o 5:00 min/km.

Recensione Mizuno Wave Rider 23, distanze

Opportunità di miglioramento della Mizuno Wave Rider 23

Non ci sono molti punti da evidenziare sulla Mizuno Wave Rider 23. Ci sono però due facce della stessa medaglia. È vero che quest'ultima versione del Rider non è una scarpa progettata per l'inverno. Per questo è possibile ricorrere alla versione della membrana Mizuno Wave Rider 22 GTX-GORE-TEX, disponibile anche sul mercato. Tuttavia, per quei giorni in cui la pioggia intermittente lascia il posto a momenti di sole e cieli più limpidi, quando l'asfalto è ancora bagnato, il doppio strato della tomaia non è sufficiente per impedire che si impregni. Come si può vedere dalle foto: questo accresce l'umidità interna.

L'altra parte della medaglia di Mizuno Wave Rider 23 è rappresentata dal composto X10 resistente e solido, che su superfici bagnate risponde efficacemente, garantendo aderenza e trazione. Si corre con la sicurezza di cui hai bisogno.

Il mio verdetto finale su Mizuno Wave Rider 23: ottime, una volta indossate non vuoi toglierle! Le indosso persino con i jeans, modalità sneaker totale!

Valorazione finale

  • Ammortizzazione: 9
  • Leggereza: 8
  • Flessibilità: 8
  • Risposta: 9
  • Stabilità: 9
  • Presa: 8

© RUNNEA Copyright 2020.