Saucony Guide 16

9.3
SCORE

Prezzo originale Saucony 150,00 €

Da 75,00 €



Caratteristiche

  • Genere
    Uomo Donna
  • Peso
    269 gr
  • Drop
    8 mm
  • Ammortizzazione
    Neutro
  • Costituzione
    Medio
  • Impronta
    Pronatore
  • Superficie
    Asfalto
  • Uso
    Allenamento
  • Ritmo
    Basso
  • Piede
    Normale
  • Appoggio del piede
    Tallone
  • Distanza
    Corto 10K Mezza maratona Maratona
  • Colore
    Azul Blanco Gris Naranja Negro Rojo Verde
  • Anno
    2023
Leggerezza
8
Ammortizzazione
8
Flessibilità
8
Risposta
8
Stabilità
9
Grip
8

Foto Saucony Guide 16

1 / 3

La nuova Saucony Guide 16 è una delle scarpe running progettate appositamente per i runner che hanno bisogno di una scarpe con supporto e stabilità per i loro allenamenti quotidiani.

La Saucony Guide 16 è una scarpa running della gamma Guide di Saucony dedicata ai runner che hanno bisogno di maggiore stabilità e presenta alcuni miglioramenti rispetto alle versioni precedenti.

Saucony Guide 16, caratteristiche principali

La tomaia della Saucony Guide 16, scarpa running di Saucony, è la parte della scarpa leggermente migliorata rispetto alla Saucony Guide 15; in questa nuova versione, presenta un mesh aggiornato per migliorare la calzata del piede all'interno della scarpa e aumentare la traspirabilità. Inoltre, la scarpa presenta un nuovo design FORMFIT che abbraccia il piede per una calzata e una sensazione personalizzate.

L'intersuola della Saucony Guide 16 è realizzata in schiuma PWRRUN, proprio come la Saucony Guide 15, in modo da garantire una buona ammortizzazione per i vostri allenamenti quotidiani con la scarpa. La formula PWRRUN di questa versione è più morbida e fornisce una maggiore ammortizzazione con un peso molto inferiore, in modo da poter correre con più slancio che mai. La soletta PWRRUN+ offre un ulteriore strato di comfort e morbidezza per il piede.

"Abbiamo migliorato la tomaia della scarpa, con una migliore vestibilità". Luis Sousa, rappresentante tecnico di Saucony in Spagna e Portogallo, ha dichiarato: "La suola e l'intersuola sono le stesse della versione precedente.

La mescola XT 900, sviluppata da Saucony, è presente nella suola della Saucony Guide 16, con lo stesso design della versione precedente, con rinforzi in gomma nelle zone di maggior contatto con la superficie per garantire quella durata che tutte le scarpe da allenamento devono avere.

Per quale tipo di corridore sono consigliate le Saucony Guide 16?

La Saucony Guide 16 è una scarpe da allenamento che dovrebbe funzionare in modo eccellente per quei corridori che hanno bisogno di maggiore supporto e stabilità nei loro allenamenti quotidiani. È un modello specifico per runners che hanno bisogno di maggiore stabilità, ma può essere utilizzato anche da runners con passo neutro.

I corridori medi e più pesanti saranno quelli che potranno ottenere le migliori prestazioni da questa scarpa, poiché ha un'ottima ammortizzazione, ideale per i ritmi non molto veloci e per le lunghe distanze.

Saucony Guide 16, specifiche tecniche

La Saucony Guide 16 incorpora, e non potrebbe essere altrimenti, il sistema Hollow-Tech, una tecnologia di ultima generazione che permette di guidare meglio la falcata del corridore e che, in questa nuova versione, è più leggera e meno invasiva.

La Saucony Guide 16 ha un drop di 8 mm, lo stesso del suo predecessore, e pesa 269 grammi nella versione da uomo e 238 grammi in quella da donna.

In breve, queste Saucony Guide 16 sono le scarpe running di Saucony per i corridori con tendenza alla pronazione e che cercano una scarpa ad alte prestazioni con una buona stabilità e ammortizzazione per i loro allenamenti quotidiani.

Review da Saucony Guide 16

2 aprile 2023

Pro

  • Buona stabilità
  • Ottima vestibilità

Contro

  • Ammortizzazione

Saucony Guide 16: una delle migliori scarpe da corsa con controllo della stabilità

Nelle ultime settimane abbiamo avuto l'opportunità di testare la nuova versione di una delle scarpe running Saucony progettata per quei runner che hanno bisogno di un po' più di controllo della stabilità durante i loro allenamenti, mi riferisco alle Saucony Guide 16

Presentata di recente, la scarpa running Saucony Guide 16, leggermente migliorata rispetto alla versione precedente, possiamo considerarla un aggiornamento. Le nuove caratteristiche si concentrano su un mesh aggiornato per migliorare la calzata del piede all'interno della scarpa e aumentare la traspirabilità.

Prime impressioni e caratteristiche della Saucony Guide 16

Prime impressioni e caratteristiche delle Saucony Guide 16

Ciò che ha attirato la nostra attenzione ed è uno dei punti più positivi della scarpa è il sistema di controllo della stabilità, che si nota fin dai primi passi nella scarpa.

Avendo un passo neutro, abbiamo notato maggiormente la presenza del controllo di stabilità, ma con il passare dei test e dei chilometri percorsi, ci siamo gradualmente adattati alla scarpa e abbiamo visto che il controllo di stabilità funziona molto bene, risultando di grande aiuto per quei runner che hanno bisogno di un po' più di stabilità durante le loro sessioni di allenamento.

Lo scopo principale di questo rinforzo dell'intersuola è quello di offrire un supporto perfettamente guidato durante l'allenamento e di fornire il maggior sostegno possibile e possiamo dire che soddisfa più che bene lo scopo.

Prime impressioni e caratteristiche della Saucony Guide 16

La calzata del piede all'interno della scarpa è già migliorata molto nella Saucony Guide 15 e in questa versione abbiamo ancora una calzata e un comfort ideali per correre chilometri e chilometri senza problemi. Il sistema di cinghie che aiuta a migliorare la calzata funziona altrettanto bene e ci piacciono molto i lati della scarpa che sono notevolmente più alti rispetto alla versione precedente e contribuiscono a migliorare il comfort e la calzata del piede.

Inoltre, il mesh aggiornato migliora la traspirabilità e, sebbene non abbiamo testato la scarpa durante i mesi più caldi dell'anno, non avremo problemi sotto questo aspetto con la Saucony Guide 16 in primavera e/o in estate.

Abbiamo testato la Saucony Guide 16 principalmente su asfalto, il terreno dove si comporta meglio, ma abbiamo voluto spingerci un po' più in là e abbiamo provato la scarpa su terreni sterrati e ghiaiosi dove si è comportata discretamente bene, ovviamente si tratta di terreni senza eccessive difficoltà tecniche, ma la suola non si è consumata eccessivamente e non ha perso la reattività e il grip che era.

Prime impressioni e caratteristiche della Saucony Guide 16

I rinforzi in gomma nelle zone di maggior contatto garantiscono una durata che è d'obbligo in questo tipo di scarpe da allenamento, pensate per correre e correre senza preoccuparsi di questo aspetto.

Per che tipo di corridori sono le Saucony Guide 16?

I runner di peso medio/ alto, che hanno bisogno di un controllo della stabilità durante l'allenamento quotidiano hanno nelle Saucony Guide 16 una delle loro principali opzioni per andare a correre.

Nonostante si tratti di un modello specifico per i runner che hanno bisogno di maggiore stabilità, occasionalmente possono essere utilizzate anche da runner con passo neutro e che corrono su lunghe distanze poiché, in molte occasioni, la stanchezza ci fa cambiare il tipo di passo durante le nostre sessioni di allenamento e il controllo della stabilità ci aiuterà in questo tipo di situazioni.

Prime impressioni e caratteristiche della Saucony Guide 16 16

Per quali distanze consigliamo la Saucony Guide 16?

Con le Saucony Guide 16 saremo in grado di percorrere qualsiasi tipo di distanza senza problemi, dall'allenamento di 10 km alla maratona, ovviamente a patto che non si tratti di ritmi eccessivamente veloci, poiché per questi ritmi più elevati avremo a disposizione altre opzioni di scarpe in grado di adattarsi meglio.

Cosa ci è piaciuto di più delle Saucony Guide 16

Il sistema di controllo della stabilità, sviluppato dallo stesso marchio, è una tecnologia che funziona perfettamente e che sottolineiamo maggiormente nelle Saucony Guide 16, poiché svolge la sua funzione fin dai primi chilometri.

Sottolineiamo anche la migliore vestibilità all'interno della scarpa, il mesh è stato migliorato e, insieme ai lati leggermente più alti, aiuta ad avere una stabilità e un comfort perfetti per sentirsi a proprio agio nelle sessioni di allenamento.

Prime impressioni e caratteristiche della Saucony Guide 16

Opportunità di miglioramento per le Saucony Guide 16

Più ammortizzazione, questo è un modello per l'allenamento e per i ritmi facili, quindi la presenza della mescola PWRRUN+, già utilizzata in altri modelli Saucony come la Saucony Triumph 20, sarebbe un grande vantaggio per guadagnare seguaci per questa scarpa.

La scarpa è già dotata di una soletta PWRRUN+ che offre un ulteriore strato di comfort, ma ci è sembrato che mancasse un po' di ammortizzazione durante i nostri allenamenti.

Con quali modelli possiamo confrontare la Saucony Guide 16?

Conclusioni finali sulle Saucony Guide 16

Quando parliamo della Saucony Guide 16, parliamo di una delle scarpe con controllo di stabilità più straordinarie attualmente sul mercato e che svolge al meglio la sua funzione. La scarpa è stata leggermente migliorata rispetto alla versione precedente, un po' più leggera e quindi più versatile.

Per i runner che hanno bisogno di un controllo della stabilità durante gli allenamenti o le gare, la Saucony Guide 16 è un'ottima opzione da prendere in considerazione per ottenere una falcata più efficiente possibile.

Valutazione del tester RUNNEA (su 10)

  • Leggerezza: 8
  • Reattività: 8
  • Ammortizzazione: 8
  • Stabilità: 10
  • Flessibilità: 7
  • Grip: 8

Opinioni di Saucony Guide 16

Sii il primo a scrivere una recensione

-

Valutazione media
Dagli utenti
Max: -
Min: -
Leggerezza
-
Ammortizzazione
-
Flessibilità
-
Risposta
-
Stabilità
-
Grip
-
9.3
SCORE

Saucony Guide 16 sono al 52 posto nella classifica delle migliori scarpe running.

La nostra selezione

Anche da Saucony

Taglia
Negozio
Prezzo
Colore