Skechers GOrun Ride 6: Recensione

Stai vedendo
Skechers GOrun Ride 6
Confrontare
Skechers GOrun Ride 6

Opinione dello specialista 8/10

Opinioni degli utenti N/A

Qualche dubbio? Consulti il nostro specialista

Che pensi di questa Skechers GOrun Ride 6?

I migliori prezzi sul mercato:

Skechers Performance Go Run Ride 6
Amazon
Genere:
Colore:
Taglia:38

Un modello per corridori neutri con il quale Skechers continua a rompere gli schemi. "La semplicità vince il sofisticato"

Skechers GoRun Ride 6: semplicità di concetti e massima funzionalità. Un modello con rivestimento tecnico, molto leggero, flessibile, che offre un'ammortizzazione morbida con la quale ci si può allenare e gareggiare. 

skechers-gorun-ride6

Il nuovo modello GoRun Ride 6 segue la linea di Skechers relativamente al concetto di semplicità ma con prestazioni di massima funzionalità, proponendo una scarpa molto leggera e flessibile, con un nuovo rivestimento GoKnit più tecnico e ventilato che migliora la comodità e propone un'estetica rinnovata. Skechers, con il modello 6 di GoRun, continua a puntare sul concetto per il quale, nella costruzione di una buona scarpa per correre, "troppa tecnologia e troppa complessità non sono sempre la cosa migliore" quando già si possiede una falcata neutra e una buona tecnica di corsa.  

Premio alla migliore scarpa Qualità/Prezzo 2017 durante la V premiazione Runnea

Premio a la mejor zapatilla Calidad/Precio 2017 en los V Premios Runnea

La suola interna assorbe bene gli impatti, anche se risulta essere un po' morbida e meno reattiva di quella del modello anteriore. Il design "M-Strike" a forma di altalena è la caratteristica che, insieme alle prestazioni di leggerezza e delicata ammortizzazione, offre una sensazione di massima comodità che consente di utilizzare la scarpa sia per gli allenamenti che per alcune gare come il triathlon (grazie al tirante posteriore che facilita l'inserimento del piede nella calzatura). Un rivestimento più tecnico, più ventilato e funzionale consente di perfezionare l'aderenza al piede senza sacrificare la comodità. Il tutto avviene grazie alle inserzioni termosaldate di uretano che aiutano ad alleggerire l'insieme, ad eccezione del supporto del tallone che viene rinforzato con una struttura di poliuretano cucito che apporta stabilità alla parte posteriore del piede in caso di falcata neutra. La flessibilità della suola interna è meravigliosa e la capacità di assorbimento degli impatti del composto Eva 5 GEN molto piacevole. La struttura di Eva è più ampia e densa a livello centrale del piede grazie alla tecnologia Mstrike, la quale contribuisce a stabilizzare il piede in maniera effettiva.

 Suola interna e ammortizzazione

skechers-gorun-ride6

La suola interna di questo sesto modello è identica a quella delle Skechers GoRun Ride5, con uno spesso strato di EVA e con un nuovo composto 5GEN. Sebbene le somiglianze con la precedente Resalyte sia enorme, si percepisce una sensazione più morbida e meno reattiva. Queste prestazioni consentono un miglioramento in termini di comodità generale, ma penalizzano la scarpa in quanto a reattività, specialmente in corse dal ritmo più elevato. Se si forza l'impatto del piede al suolo a ritmi alti, si avverte come l'ammortizzazione arrivi al massimo nel momento in cui si comprime tutta la struttura, ma non restituisce, come altri composti usati a questo scopo, la giusta energia. 

Si può notare il design ad altalena con una considerevole ampiezza della suola interna e una struttura differente a livello centrale del piede: la Midfood-strike. Questa apporta molta stabilità, un aspetto chiave, secondo Skechers, per un funzionamento efficiente. La proiezione posteriore apporta ulteriore stabilità nell'appoggio del tallone e mantiene una buona stabilità nel piede posteriore con 95 mm di ampiezza nella zona del tallone, aspetto di cui si può godere soprattutto a ritmi lenti. 

skechers-gorun-ride6

La suola intermedia è costruita secondo la tecnologia 5Gen. Di colore bianco, in quantità molto generose e con un'ammortizzazione molto morbida, ci ricorda molto quella delle GoRun4, mantenendo la comodità ma penalizzando la risposta agli stimoli quando si corre a ritmi più elevati. 

L'altezza della suola è di 25 mm a livello del tallone e di 19 nella zona dell'avampiede. Da questo deriva un drop di 4 mm che può aiutare nella appoggio del piede mediale. Il peso è di 240 g. 

Supporto del tallone

skechers-gorun-ride6

Il materiale che sostiene la zona posteriore del piede è morbido e molto flessibile. In caso di corridori neutri, il sostegno riesce a contenere sufficientemente il tallone. Per i corridori con tendenza alla pronazione, invece, la struttura non riesce a sostenere il tallone con la fermezza necessaria. L'imbottitura interna è molto confortevole, la linguetta è sottile ma piacevole al tatto. Utilizzare la scarpa senza calzini è una goduria grazie all'assenza di cuciture e alla linguetta che non si sposta né produce eventuali pieghe fastidiose.

Usare le Skechers GoRun Ride 6 senza calzini è una goduria

Una grande comodità, flessibilità strutturale e gradevole al tatto. Questo modello ti invita ad utilizzarlo senza calzini in maniera del tutto naturale. Possiede alcuni tiranti posteriori Quick-fit che facilitano la calzata del piede. Secondo la mia opinione, si potrebbe anche farne a meno se non si utilizzano le scarpe per gare di triathlon, per il quale, invece, risulta perfetto. Il riflettente posteriore posto sul tirante Quikfit è un po' scarso. 

Plantare e orma

skechers-gorun-ride6

La Gorun Ride 6 continua a presentare il sistema di doppio plantare. Uno è posto a mo' di base sopra la suola interna e cucita al rivestimento; l'altra si trova al di sopra, andando a duplicare la prima. Il plantare estraibile risulta sottile e la sua capacità di assorbimento viene compromessa con facilità dopo alcune settimane di allenamento. 

Il Custom Fit a doppio plantare dà la possibilità di introdurlo per migliorare la struttura e l'adattamento di tutta la superficie al collo del piede (anche il più sottile) e di levarlo utilizzandolo con plantari su misura come nel mio caso (i plantari della Podoactiva si adattano meglio a piedi con necessità particolari). L'unico problema è che il plantare slitta con facilità e c'è bisogno di ricollocarlo ogni volta che si sposta o fa delle pieghe. Se lo togli, lo spazio interno aumenta e il piede tende a muoversi un po' all'interno. Questo modello invita ad utilizzare plantari personalizzati a parte perché l'orma è abbastanza ampia e possiede uno spazio sufficiente per ospitare un altro plantare con maggior spessore e continuare a consentire  che le dita si distendano, si muovano e che diano la giusta propulsione senza restrizioni. La scarpa incorpora anche un trattamento antibatterico e anti odore, il che favorisce l'utilizzo senza calzini e senza che ci siano problematiche di tipo igienico. Inoltre, la ventilazione del rivestimento è molto buona

Questo modello invita ad utilizzare plantari personalizzati

Rivestimento esterno

skechers-gorun-ride6

Il rivestimento si rinnova attraverso il GoKnit più tecnico e ventilato al fine di offrire condizioni più favorevoli e maggiore funzionalità, migliorando la struttura, la ventilazione e offrendo un'estetica rinnovata. E' leggermente elastico con doppia maglia. Lo strato interno possiede una serie di fori che permettono la traspirazione verso la maglia esterna, più spessa ma anche più ventilata in quelle zone in cui si richiede maggiore ventilazione. La struttura, in generale, consente libertà di movimento alle dita del piede

Questo nuovo rivestimento a doppia maglia dà un sostegno maggiore al collo del piede grazia alla maggiore elasticità e all'inclusione di più parti termosaldate di uretano, le quali rinforzano le zone dove si verifica la pressione maggiore. Questi rinforzi non tolgono in alcun modo la traspirabilità dato che la parte intermedia garantisce una maggiore ventilazione grazie alcuni buchi di notevoli dimensioni. L'adattamento del rivestimento è molto più facile grazie al restringimento della forma a livello dell'avampiede. Possiede anche alcuni dettagli riflettenti su entrambi i lati del foro che accoglie il collo del piede, sulla facciata della linguetta e sul tirante Quikfit del tallone per garantire la sicurezza notturna del runner.

 Suola

skechers-gorun-ride6

Conserva la stessa struttura del modello precedente. Si tratta di una suola a base di piccole strutture circolari che sporgono dalla suola interna e che permettono un contatto col suolo sufficiente a garantire una buona trazione sull'asfalto ed una non tanto buona sullo sterrato. L'inclusione del Mstrike nella zona mediale del piede consente di stabilizzare maggiormente l'area. Inoltre, il drop ridotto di questo modello può aiutare ad anticipare l'appoggio della zona mediale del piede

I cinque cerchi di gomma più dura insieme ai sensori Go impulse apportano stabilità all'avampiede e nel tallone. Il problema principale della suola è il fatto che dura poco: né i sensori Go Impulse né gli altri tacchetti rotondi resistono molto all'usura. Il tallone con il 5 Gen non è protetto e i tacchetti circolari si consumano rapidamente in seguito all'utilizzo costante. 

La larghezza della suola nella zona del tallone e del piede è considerevole. C'è una disposizione di schiuma Eva in maggiori quantità rispetto ai modelli precedenti. Il Mstrike, con il presunto aumento della densità che ne altera la struttura, insieme ai sensori Go impulse, apporta stabilità alla falcata. Una semplice struttura mediale di maggiore ampiezza nella suola intermedia rappresenta una vera avanguardia tecnologica di massima funzionalità e della quale si beneficia particolarmente durante le ripetute più lunghe. Il fatto che la suola interna e la suola facciano parte di un unico pezzo e che siano dello stesso materiale costituisce una risorsa semplice ed esteticamente all'avanguardia. Tuttavia, la poca resistenza all'usura resta un punto debole. 

Possibili miglioramenti:

  • Il plantare estraibile risulta troppo sottile e la sua capacità di assorbimento si vede compromessa con facilità dato il rapido appiattimento dopo alcuni utilizzi.
  • Il materiale che sorregge il tallone è morbido e molto flessibile, il che gli impedisce di sostenere il tallone con fermezza. In questo modo, diventa facile tendere alla pronazione, specialmente quando inizia a comparire la fatica. 
  • La durata della suola è bassa. Né i Go Impulse Sensors né gli altri tacchetti tondeggianti resistono bene all'usura. Il tallone con il 5GEN non è abbastanza protetto e la zona di propulsione a livello del metatarso si consuma molto rapidamente. 
  • Il tirante posteriorer Quick-fit, il quale facilita l'entrata del piede, è utile solamente se si compete in gare di triathlon.  

Punti di forza

  • Leggerezza e flessibilità.
  • Traspirabilità e adattamento del nuovo rivestimento.
  • Una semplice struttura mediale di maggior ampiezza nella suola interna, il Mstrike, apporta stabilità di cui si può godere soprattutto durante le corse più lunghe. 
  • Il fatto che la suola interna e la suola siano dello stesso materiale è una risorsa semplice ed esteticamente all'avanguardia. Tuttavia, la poca resistenza all'usura è un punto debole. 

Conclusioni e tipologie di utilizzatori

skechers-gorun-ride6

Le GoRun Ride 6 sono un chiaro esempio di funzionalità, offrono un'ammortizzazione morbida e gradevole per una scarpa molto leggera e flessibile. Il nuovo rivestimento GoKnit più tecnico e ventilato migliora l'adattamento e offre un'estetica rinnovata nonostante il tiranteposteriore Quikfit sul tallone che, a mio avviso, è utile solo se si partecipa a gare di triathlon.

Un modello con il quale si dimostra che nella costruzione di scarpe per correre "più tecnologia e maggiore complessità non è sempre meglio", sempre e quando la tua falcata sia neutra e tu abbia una buona tecnica di corsa

La suola interna di 5 GEN è molto confortevole e assorbe bene gli impatti. Tuttavia, risulta un po' più morbida e meno reattiva del modello precedente.Queste prestazioni permettono di guadagnare in termini di comodità generale, anche se penalizzano la reattività della scarpa a ritmi di corsa più elevati. Se si spinge un po', si sente che l'ammortizzazione arriva al top quando la struttura si comprime completamente al momento dell'impatto al suolo, ma allo stesso tempo non viene restituita l'energia impressa così come avviene in altri composti utilizzati da Skechers o da altre marche. Un rivestimento più tecnico, più ventilato e più funzionale consente di guadagnare un adattamento migliore. Inoltre, la flessibilità della suola interna, insieme alla struttura di Eva più ampia e più densa nella zona mediale del piede con la tecnologia Mstrike, contribuiscono a stabilizzare il piede in maniera effettiva in caso di corridori dalla falcata neutra.

Lo spazio interno e il fatto che presenti un doppio plantare consente di optare per un plantare su misura senza creareproblemi di attrito. E' idonea per corridori neutri, o che utilizzano plantari, con un peso inferiore a 75 kg e che siano alla ricerca di una scarpa leggera con la quale allenarsi o gareggiare in piena estate. 

Compara i prezzi con Runnea

Valutazioni finali

  • Leggerezza 9
  • Ammortizzazione 8
  • Flessibilità 10
  • Risposta  8 
  • Stabilità   7 
  • Presa 7

© RUNNEA Copyright 2019.