Adidas Terrex Agravic XT


Prezzo originale Adidas 160,00 €

Da 495,00 €



Caratteristiche

  • Genere
    Uomo
  • Peso
    332 gr
  • Drop
    7 mm
  • Ammortizzazione
    Neutro
  • Costituzione
    Medio
  • Impronta
    Neutro
  • Superficie
    Trail
  • Uso
    Allenamento
  • Ritmo
    Medio Alto
  • Piede
    Normale
  • Appoggio del piede
    Tallone
  • Anno
    2019
Leggerezza
8
Ammortizzazione
8
Flessibilità
9
Risposta
9
Stabilità
8
Grip
9

Foto Adidas Terrex Agravic XT

1 / 8

La lunghezza di queste Adidas Terrex Agravic XT era un po' diversa da quella a cui siamo abituati. Normalmente bisogna passare per la redazione di Runnea, ma questa volta siamo stati invitati al Forum Sport in un centro commerciale sul Boulevard di Vitoria, dove Adidas avrebbe presentato questo nuovo modello, le Terrex Agravic XT, a un piccolo gruppo di runneantti e stampa.

La cosa diversa dell'evento era che avremmo fatto un piccolo test del materiale, avremmo potuto testare l'Agravic XT sul campo e cambiare le opinioni dei partecipanti.
Per la presentazione, Adidas ha utilizzato uno dei suoi rimorchi di punta, il campione del mondo IAAF Trail 2018, Luis Alberto Hernando.

Ansiosi di vivere l'evento abbiamo spostato diversi componenti di Runnea per coprire tutti i possibili aspetti, sia video, foto e il materiale di prova stesso.
Entriamo nell'argomento e parliamo del vero centro dell'attenzione, Adidas Terrex Agravic XT.

Adidas Terrex Agravic XT, caratteristiche e prime impressioni - foto 1

Adidas Terrex Agravic XT, caratteristiche e prime impressioni

La prima cosa che abbiamo fatto è stata raccogliere il materiale che volevamo provare ed è stato che eravamo curiosi perché le aspettative erano piuttosto alte.

La verità è che queste aspettative sono state soddisfatte semplicemente tenendole in mano. Scarpa da trail leggero, con una suola affusolata che sicuramente sorprenderà per la sua trazione.

La scarpa dà grandi sensazioni alla mano per una scarpa da trail, una delle cose che ci ha sorpreso più direttamente è stata la leggerezza e nonostante questo, l'uso della spinta rende l'ammortizzazione assicurata così come la risposta.

C'è stato un breve discorso su quello che avremmo fatto e una breve spiegazione della composizione della scarpa, di cosa avevamo in mente quando l'abbiamo costruita e dove volevamo andare.

Eravamo ansiosi di piantare noi stessi sul loro habitat naturale, la montagna.

Le conclusioni che commenteremo qui di seguito non sono solo di quel giorno in questione, ma abbiamo avuto la fortuna di poter fare bene questi XT Agravic e quindi di poter essere più rigorosi nella nostra analisi.

Adidas Adidas Terrex Agravic XT Agravic XT, imbottitura e intersuola - foto 2

Imbottitura e intersuola

Qualche tempo fa ho avuto la fortuna di provare un altro modello adidas, in questo caso era l'Adidas Kanadia TR8, che mi è piaciuto molto, ma ne ho ricavato un po', ed era quello che non aveva la tecnologia boost, che è un tratto distintivo degli ultimi modelli adidas.

È vero che questi Kanadia erano un range più basso e forse il rapporto prezzo/qualità che avevano era molto stretto e se avessero avuto la spinta quel prezzo sarebbe sicuramente aumentato.

In questa occasione andiamo a una scarpa di fascia medio-alta e in queste la spinta è presente. Si vede ad occhio nudo, corre lungo l'intersuola dal tacco fino praticamente alla punta della scarpa.

Si può notare che la parte posteriore ha più composto rispetto alla parte anteriore. Anche se dal mio punto di vista penso che forse un po' più di materiale a metà del piede avrebbe potuto mettere, non solo per l'imbottitura, che le zone rocciose passano inosservate, ma per la stessa reattività del composto.

È vero che questa assenza non toglie nulla alla valor sé, ma forse aggiungerebbe qualche punto in più in entrambi gli aspetti.

Adidas Terrex Agravic XT, suola - foto 3

Sole

La suola è una garanzia di trazione, non solo per il suo placcaggio, ma anche per la sua posizione. A prima vista, può sembrare che abbia troppo o che forse in certi terreni il suo comportamento non sia ideale, ma dopo aver provato queste Terrex Agravic XT in diversi terreni va detto che il comportamento è stato una scala da buono a eccellente.

Nelle zone fangose, il fatto che la distanza tra i giunti sferici sia grande significa che il fango non si accumula, creando un'ammaccatura nella suola e impedendo una corretta trazione. Punto a favore del non dubitare in questa sezione.

Un altro punto che spicca è l'utilizzo della mescola Continental, già utilizzata in altri modelli del marchio bavarese dando un risultato sia in termini di durata che di ottima tenuta.

Un altro vantaggio è la larghezza che aggiunge un po' di stabilità in più durante la corsa. L'ho notato spesso e per sempre.

La suola è senza dubbio una delle parti che mi sono piaciute di più, la performance complessiva è stata molto buona.

Adidas Terrex Agravic XT, superiore e ultimo - foto 4

Superiore e ultimo

Nella stessa linea dell'imbottitura e della suola, ci sono queste due parti della scarpa, la tomaia e la forma.

Per quanto riguarda la tomaia, l'assenza di cuciture è un grande vantaggio, in quanto vengono utilizzati solo materiali termosaldati di alta qualità.

Il materiale utilizzato per realizzare la tomaia è traspirante ma non è il suo punto di forza.

D'altra parte, la dimensione della forma può essere adattata a diverse morfologie del piede. Non avendo un piede troppo stretto o troppo largo si può regolare perfettamente.

La punta è protetta da una termosaldatura più consistente che durante i km che ho fatto non ha subito alcun tipo di danno, anche dopo aver incollato un paio di calci a sassi e rami sciolti.

Nella parte del tallone ha un rinforzo per avere una migliore tenuta, stabilità della caviglia senza essere invadente o troppo grande. È sottile ma fa il suo lavoro perfettamente.

La lingua è attaccata ai lati della tomaia, cosa che ritengo molto accurata, senza essere una calza.

Adidas Terrex Agravic XT, all'interno - foto 5

All'interno

L'interno dell'Agravic XT è un po' austero, non ha una grande imbottitura che da un lato le impedirebbe di prendere peso se si bagnasse durante la gara. D'altra parte, il collare si adatta molto bene, evitando che il cinese o qualsiasi altro oggetto entri nella scarpa. Il sottopiede è di circa 3 mm e ti dà un comfort extra.

Poco più da dire in questa sezione, può sembrare poco, ma non c'è molto di cui parlare, né nel bene né nel male.

Adidas Adidas Terrex Agravic XT, in movimento - foto 6

Muoversi con le Adidas Terrex Agravic XT

Questo modello adidas motiva la gara, ti chiedono di correre per così dire, hanno una transizione molto buona, sono relativamente flessibili, con un calo come abbiamo visto, non molto alto, che ti fa entrare in contatto con la natura.

Non hai un senso di running naturale, ma ci sei vicino. I loro 7mm di goccia lo rendono così.

Conclusioni delle Adidas Terrex Agravic XT - foto 7

Conclusioni sulle Adidas Terrex Agravic XT

Fin dal primo giorno che abbiamo provato queste Terrex Agravic XT come gruppo, ci siamo resi conto di quanto sia buona Adidas, e i commenti degli utenti che erano al test sono stati praticamente tutti elogi.

È chiaro che ha i suoi punti deboli e che non è la decima scarpa, ma è molto vicina. Più tardi, con il passare dei chilometri, abbiamo visto che il comportamento di tutte le parti era eccellente, lasciando da parte i lacci.

Queste scarpe si rivolgono al runneantte medio, fino a 75 kg, con un'impronta neutra e che in pista si esibiscono a ritmo sereno.

Alcune scarpe che hanno dato un peso di 332gr sulla bilancia, possono sembrare abbastanza o vicine al resto delle scarpe da trail, ma le sensazioni che danno quando le metti non sono quelle di una scarpa di quel peso, si sentono molto più leggere.

Queste Adidas Terrex Agravic XT si esibiranno con me in diverse prove di trail running, perché penso che siano un'ottima lezione, come ha detto Luis Alberto nella sua presentazione, queste saranno senza dubbio le sue scarpe da competizione (le combinerei con un altro modello).

Adidas Terrex Agravic XT, pro punti - foto 8

A favore

  • Senso di leggerezza.
  • Trazione/impugnatura.
  • Horma.

Adidas Terrex Agravic XT XT, punti contro - foto 9

Contro

  • Legare/regolare i lacci.

Opinioni di Adidas Terrex Agravic XT

Sii il primo a scrivere una recensione

-

Valutazione media
Dagli utenti
Max: -
Min: -
Leggerezza
-
Ammortizzazione
-
Flessibilità
-
Risposta
-
Stabilità
-
Grip
-