Adidas Adizero Boston 12

9.6
SCORE

Prezzo originale Adidas 160,00 €

Da 112,00 €



Caratteristiche

  • Genere
    Uomo Donna
  • Peso Uomo
    267 gr
  • Peso Donna
    227 gr
  • Drop
    7 mm
  • Ammortizzazione
    Neutro
  • Costituzione
    Leggero Medio
  • Impronta
    Neutro
  • Superficie
    Asfalto
  • Uso
    Allenamento Gara
  • Ritmo
    Alto
  • Piede
    Normale
  • Appoggio del piede
    Punta
  • Distanza
    Corto 10K Mezza maratona Maratona
  • Sostenibilitá
    Materiale riciclato
  • Colore
    Azul Blanco Gris Naranja Negro Rojo Rosa Verde
  • Anno
    2023
Leggerezza
9
Ammortizzazione
8
Flessibilità
8
Risposta
9
Stabilità
8
Grip
8

Premi

I redattori e i tester premiano i loro modelli preferiti

Foto Adidas Adizero Boston 12

1 / 5

La nuova versione delle adidas Adizero Boston 12 mantiene l'essenza di questa leggendaria collezione di scarpe da corsa miste del marchio tedesco per adattarsi agli allenamenti più impegnativi, anche alle competizioni con le migliori garanzie di successo sull'asfalto. La più recente tecnologia adidas si è evoluta per offrire transizioni più fluide, ma senza modificare gli aspetti più importanti come l'ammortizzazione, il dinamismo e l'efficienza della corsa.

Nel biglietto da visita delle scarpe running adidas Adizero Boston 12 dobbiamo sottolineare che stiamo parlando di un modello comodo, moderno e veloce, che include materiale in fibra di carbonio con le esclusive Eneryg Rods per massimizzare la velocità in ogni falcata durante le sessioni di allenamento e/o gare.

Quali sono le nuove caratteristiche delle adidas Adizero Boston 12?

Quali sono le novità e le caratteristiche della adidas Adizero Boston 12

Essendo un modello di riferimento per i runner che cercano una scarpa versatile, leggera, veloce, ma anche sicura e confortevole, la adidas nella sezione del running ha puntato sull'introduzione di vari miglioramenti. Le principali novità di queste adidas Adizero Boston 12 sono: maggiore morbidezza mantenendo la stabilità. È anche vero che dopo la completa riprogettazione della precedente versione delle adidas Adizero Boston 11, il nuovo aggiornamento non rappresenta un cambiamento radicale.

Profilo del corridore delle adidas Adizero Boston 12

Prima di tutto, la riconfigurazione dell'intersuola. Le innovative schiume Lightstrike e Lightstrike Pro sono ancora sovrapposte e lavorano all'unisono per offrire una sensazione di leggerezza, comfort, reattività e stabilità. Tuttavia, rispetto alla versione precedente, gli sviluppatori del prodotto adidas hanno inserito un'evoluzione di questi materiali (versione v2), consentendo una maggiore morbidezza, che comporta una leggera riduzione del grado di compattezza, ma mantiene la stabilità.

Tra gli strati di Lightstrike e Lightstrike Pro si trovano le già citate barre di carbonio di Energy Rods, che favoriscono transizioni più fluide e veloci nella fase di appoggio della falcata.

"La Adizero Boston 12 è stata progettata sulla base dei dati degli atleti per creare la scarpa perfetta per migliorare la velocità. "Vogliamo che i corridori sentano la stessa adrenalina del giorno della gara mentre si allenano con una falcata più fluida, veloce e leggera", ha dichiarato Coralie Ho-Von, prodotto Manager di Global Adizero.

D'altra parte, la tomaia di questo nuovo aggiornamento della famiglia adidas Adizero Boston continua a evolversi per alleggerire ulteriormente il peso della scarpa senza comprometterne il sostegno con una maggiore struttura. Si tratta sempre di una tomaia molto ben ventilata, senza perdere la sostenibilità per la cura dell'ambiente. Lo si vede chiaramente nella costruzione della tomaia con un tessuto che utilizza almeno il 50% di materiali riciclati. Tutta questa riprogettazione è stata pensata per migliorare l'adattabilità del modello al piede del corridore.

La mescola di gomma Continental è l'elemento principale della suola. È presente solo nelle zone di maggiore usura, con lo scopo di offrire un maggior grado di durata e, naturalmente, un'ottima aderenza all'asfalto, anche su superfici bagnate.

Profilo del corridore adidas Adizero Boston 12

La adidas Adizero Boston 12 torna alle sue origini, recuperando il look versatile e agile della scarpa iconica adidas Adizero Boston 9, incorporando però le ultime tecnologie all'avanguardia del marchio tedesco.

Il profilo dell'utente rimane invariato: corridori con falcata neutra, corporatura leggera e ritmi veloci, che combinano un'ammortizzazione confortevole e ottimale con una reattività eccezionale. Sono progettate per correre con intensità in serie, in sessioni di allenamento veloci e in gara, se lo si desidera.

Specifiche tecniche delle adidas Adizero Boston 12

Specifiche tecniche adidas Adizero Boston 12

Per quanto riguarda l'aspetto più tecnico di questa scarpa leggerissima adidas, le Adizero Boston 12 hanno un drop di 7 millimetri con un'altezza del tallone di 38 millimetri e l'avampiede di 31 millimetri. La sua reattività deriva anche dalla grande leggerezza di questo modello, con 267 grammi nelle scarpe running da uomo e 227 grammi nelle scarpe running da donna.

Se siete alla ricerca di una scarpa running che vi permetta di correre velocemente durante gli allenamenti più impegnativi, ridurre la perdita di energia e garantire la massima propulsione, mantenendo allo stesso tempo un grado di comfort ottimale per una corsa sicura, le adidas Adizero Boston 12 sono esattamente quello di cui avete bisogno. Quest'ultimo aggiornamento della serie Adizero Boston si distingue per leggerezza, morbidezza, ammortizzazione e reattività.

Review da Adidas Adizero Boston 12

16 maggio 2024

I nostri tester vi dicono la loro opinione:

8.8

Pro

  • Una delle scarpe più versatili sul mercato: allenamento e competizione.
  • Veloce ma anche stabile
  • Buon rapporto qualità/prezzo

Contro

  • Sensazione di corsa salda ai ritmi più lenti
  • Le taglie sono piccole, si consiglia di acquistare una mezza taglia in più.

Adidas Boston 12: una delle migliori scarpe da allenamento del 2023

Le Adidas Boston 12 rappresentano una proposta interessante nel mondo della corsa. A prima vista, si distinguono per il loro design elegante e promettono di essere uno strumento versatile per diversi tipi di allenamento.

Adidas adizero boston 12 recensione runnea

Prime impressioni indossando le Adidas Adizero Boston 12

Quando indossi queste scarpe per la prima volta, noterai una sensazione di solidità unita a una sorprendente leggerezza. La calzata è aderente ma confortevole, anche se la zona del tallone ha bisogno di un po' di attenzione per garantire il corretto bloccaggio. Il sistema di allacciatura offre una flessibilità sufficiente per regolare la pressione, ma potrebbe richiedere qualche esperimento per trovare l'equilibrio perfetto.

Sensazioni di corsa

Adidas adidas adizero boston 12 12 recensione runnea

Una volta in movimento, le Boston 12 sono agili e reattive. La transizione dal tallone all'avampiede è fluida, grazie all'inclinazione laterale del tallone e alla disposizione delle Energy Rods. L'intersuola, che combina Lightstrike Pro e Lightstrike EVA, offre una miscela equilibrata di ammortizzazione e ritorno di energia, che si traduce in uno slancio efficiente in ogni passo.

Prestazioni a diversi ritmi

Adidas adidas adizero boston 12 12 recensione runnea

Queste scarpe brillano in un'ampia gamma di andature. Per gli allenamenti lenti e costanti, offrono l'ammortizzazione necessaria senza sacrificare la sensibilità al suolo. A ritmi più sostenuti, come le serie o gli allenamenti a tempo, la compattezza e la reattività diventano più evidenti, offrendo quella sensazione di velocità ed efficienza che molti corridori cercano.

Consigliata per tutti i tipi di corridori

Le Boston 12 sono ideali per i runner neutri alla ricerca di una scarpa versatile per allenamenti diversificati. Grazie alla combinazione di ammortizzazione e reattività, sono particolarmente consigliate a chi cerca una scarpa per le lunghe distanze o per gli allenamenti di velocità. Tuttavia, i runner che hanno un'accentuata impronta sul tallone o che preferiscono una calzata più morbida, potrebbero dover prendere in considerazione altre opzioni.

Durata e qualità dei materiali

Adidas adidas adizero adizero boston 12 12 recensione runnea

Quando si parla di durata, Adidas non delude. La suola in gomma Continental garantisce una lunga durata, anche in condizioni di allenamento intenso. La tomaia, leggera e traspirante, sembra robusta e ben costruita e promette di resistere a chilometri di usura.

Cosa mi è piaciuto di più

  • Versatilità nelle prestazioni: le Boston 12 brillano per la loro capacità di adattarsi a diversi tipi di allenamento. Dalle corse lunghe alle sessioni di velocità, sono eccezionalmente reattive e rappresentano un'opzione molto versatile.
  • Combinazione di ammortizzazione e reattività: l'intersuola, con la sua miscela di Lightstrike Pro e Lightstrike EVA, offre un'ammortizzazione confortevole senza sacrificare la reattività. Questo si traduce in una corsa efficiente e piacevole, soprattutto a ritmi diversi.
  • Qualità dei materiali e durata: la durata è un punto di forza, con una suola in gomma Continental che promette prestazioni di lunga durata e una tomaia robusta che resiste all'usura degli allenamenti.
  • Scarpa a tutto tondo: nonostante la buona ammortizzazione, le scarpe mantengono un'eccellente sensazione al suolo, consentendo una sensazione chiara e diretta che favorisce l'agilità e la rapidità di risposta.

Cosa mi è piaciuto di meno

  • Calzata e sistema di allacciatura del tallone: La calzata nella zona del tallone potrebbe essere un po' più ammortizzata e confortevole, richiedendo un'attenzione particolare per ottenere una chiusura adeguata. Inoltre, il sistema di allacciatura potrebbe richiedere frequenti regolazioni per trovare il giusto equilibrio tra comfort e sicurezza.
  • Rigidità iniziale: all'inizio le scarpe possono risultare un po' rigide, il che richiede un periodo di adattamento. Questo può essere uno svantaggio per i corridori che preferiscono una sensazione immediata di flessibilità e comfort.
  • Sensazione di eccessiva rigidità ai ritmi lenti: Sebbene sia un vantaggio per i ritmi veloci, la compattezza della scarpa può risultare un po' meno confortevole negli allenamenti più lenti o rilassati.

Adidas adidas adizero adizero boston 12 12 recensione runnea

La Adidas Boston 12 si presenta come una scelta eccellente per i corridori che apprezzano la versatilità e l'efficienza. Anche se la calzata può richiedere qualche aggiustamento, una volta risolta offrono un'esperienza di corsa invidiabile. Sono una scelta solida sia per l'allenamento quotidiano che per le sessioni più impegnative, ad onore della loro reputazione di scarpe più versatili sul mercato.

Pro

  • Versatilità nell'allenamento e nelle competizioni a diversi ritmi.
  • Eccezionale stabilità, per mantenere il piede sicuro anche nelle corse più lunghe.
  • La suola continentale garantisce sicurezza su diverse superfici.

Contro

  • La calzata del tacco potrebbe essere migliorata, soprattutto nelle curve e nei tornanti.
  • Schiuma dal tocco duro, che potrebbe non piacere a tutti.

Adidas Boston 12: una scelta per il runner che cerca tutto in una sola scarpa

Ci sono scarpe che diventano vere e proprie icone, e le adidas Adizero Boston 12 sono, senza dubbio, una di queste. Perché in ogni gara, da una 10k alla maratona, la presenza delle scarpe Boston è una costante? Ebbene, dopo più di 3 mesi di corsa con queste scarpe, credo di aver scoperto il motivo della loro popolarità.

Prime sensazioni: La versatilità nel loro DNA

Quando si indossano le adidas Boston 12 per la prima volta, si capisce immediatamente la loro fama. Si tratta di una scarpa versatile e polivalente, capace di adattarsi a molteplici scenari di corsa. Anche se la sua schiuma sembra essersi ammorbidita rispetto alla Boston 11, mantiene una caratteristica rigidità che le conferisce una personalità unica.

Ritmo e distanza

La Boston 12 si trasforma con il ritmo. Alle basse velocità può sembrare un po' rigida, ma è quando si accelera che rivela la sua vera essenza. Il Lightstrike Pro occupa un posto di rilievo nell'intersuola, lavorando in armonia con le barre di energia, che forniscono una rigidità quasi simile a quella di una piastra. È negli allenamenti più intensi che questa scarpa dà il meglio di sé, offrendo quella rigidità extra che si traduce in una spinta in più.

Tipo di corridore ideale: focalizzato sull'allenamento e sulla corsa

La Boston 12 è chiaramente orientata ai corridori che vogliono migliorare le proprie prestazioni. Sebbene possa essere utilizzata per l'allenamento generale, tutto ciò che la riguarda indica che è stata progettata per i corridori esperti che non sono pronti a passare a modelli come la Adios Pro 3, ma che sono alla ricerca di un ibrido competente di adidas.

Possibili punti di miglioramento

Se c'è una cosa della Boston 12 che ci ha lasciato un po' perplessi è la sua tomaia. Il mesh utilizzato da adidas è rigido in alcune zone e la mancanza di struttura e supporto nel collare può essere un problema per chi ha bisogno di maggiore sostegno in quell'area, soprattutto su sentieri o zone con curve strette. Nonostante la leggerezza e il minimalismo, la calzata e il comfort potrebbero essere migliorati.

L'Adidas Boston 12 è una scarpa mista che brilla negli allenamenti di qualità. Per i ritmi lenti ci sono opzioni più comode, ma per le corse veloci o gli intervalli questa scarpa risponde in modo eccezionale. Il suo punto di forza è nell'avampiede, ideale per i corridori con un piede medio.

Alternative alle adidas Boston 12

Rispetto ad alternative come la New Balance SC Trainer v2 o la Hoka Mach X, la Boston 12 può non essere la più comoda nella tomaia, ma supera in reattività grazie alla combinazione di schiume e barre di energia. La sua suola, quasi vicina all'eccellenza, offre una presa formidabile sull'asfalto, anche se sulle superfici più ruvide potreste non sentirvi così sicuri.

In breve: un'opzione per i corridori a tutto tondo.

Nel complesso, l'adidas Adizero Boston 12 si presenta come un'opzione formidabile per il corridore amatoriale alla ricerca di una scarpa versatile. Ideale per gli allenamenti a vari ritmi e per le gare in cui la reattività è fondamentale. Sebbene non sia la scelta migliore per chi cerca ritmi inferiori a 3'30"/km, per gli altri la Boston 12 è una scelta sicura. Con le Boston ai piedi, ogni corsa diventa un'opportunità per eccellere.

8.2

Pro

  • Continental Sole, una certezza
  • Buon rapporto qualità/prezzo
  • Una scarpa che si può usare per quasi tutto

Contro

  • Manca forse un po' più di sostegno nella zona del tallone, della caviglia e del malleolo.

Adidas Boston 12: versatilità per allenamenti e gare di qualità su qualsiasi distanza

È chiaro che con questa nuova versione le Adizero Boston 12 sono tornate. Lo staff di Adidas ha trovato la chiave giusta, i miglioramenti introdotti ci presentano una scarpa con una sensazione di maggiore leggerezza e morbidezza a ogni falcata, se la confrontiamo con la versione precedente delle Adidas Adizero Boston 11.

Ma se c'è una cosa che devo sottolineare di questa nuova Adidas Adizero Boston 12 è l'ottimo equilibrio tra ammortizzazione e reattività. Tutto ciò deriva da una nuova intersuola a doppia densità con schiume Lightstrike Pro e Lightstrike 2.0 e dalla nuova configurazione degli steli in fibra di vetro degli EnergyRods 2.0 - una caratteristica che si differenzia dalle Adidas Adizero Adios Pro 3 che hanno steli in fibra di carbonio -.

Dal mio punto di vista, questa combinazione di mescole e tecnologie all'avanguardia fa sì che le prestazioni delle Adizero Boston 12 aumentino di qualità rispetto alla versione precedente, le Adidas Adizero Boston 11, queste Adizero Boston 12 sono più morbide, con una sensazione di morbidezza e senza rinunciare a una sensazione di corsa dinamica per la corsa veloce.

D'altra parte, per quanto riguarda la tomaia, mi piace la tomaia monopezzo. Questo aggiunge leggerezza e traspirabilità. Inoltre, è realizzata con materiali riciclati, il che contribuisce a rendere la scarpa più sostenibile. Anche il fatto che la suola sia dotata di mescola Continental nelle zone più soggette a usura contribuisce a una trazione più affidabile sull'asfalto.

Penso che sia una buona opzione se si vuole correre velocemente, ma anche in sicurezza su tutte le distanze, sia negli allenamenti quotidiani e di qualità che nelle gare di media e lunga distanza. Non sono reattive e volanti come le Adidas Adizero Adios Pro 3, ma sono davvero efficienti quanto basta per tagliare la meta con le migliori sensazioni e avere la soddisfazione di essere riusciti a fare del vostro meglio durante la corsa. Per questo, le Adidas Adizero Boston 12 sono le vostre alleate perfette per continuare a migliorare e raggiungere i vostri obiettivi.

Opinioni di Adidas Adizero Boston 12

Sii il primo a scrivere una recensione

-

Valutazione media
Dagli utenti
Max: -
Min: -
Leggerezza
-
Ammortizzazione
-
Flessibilità
-
Risposta
-
Stabilità
-
Grip
-
9.6
SCORE

Adidas Adizero Boston 12 sono al 16 posto nella classifica delle migliori scarpe running.

Sei un fan delle Adidas Adizero Boston 12?

Visualizzare tutti i modelli di:  
La nostra selezione

Anche da Adidas