22-03-2022 Allenamento running

Le migliori scarpe running con piastra in carbonio

Le migliori scarpe running con piastra in carbonio
Giovanni Urbano
Da Giovanni Urbano
Running RunTester

È arrivato il momento di parlavi delle famose piastre di carbonio, applicate alle scarpe da corsa. Stiamo parlando di una nuova era? Beh, sicuramente il tempo di 1:59:40, stabilito dal grande Eliud Kipchoge a Vienna, che lo ha reso il primo atleta a rompere la barriera delle 2h in una maratona, ha fatto storia. Indipendentemente dal fatto che il tempo sia approvato o meno, la performance di Kipchoge è stata un'impresa sportiva e, naturalmente, segna un prima e un dopo nella storia dell'atletica, perché ha aperto una nuova questione: dove arrivano i limiti dell'applicazione delle innovazioni tecnologiche nel migliorare le prestazioni del corridore? Noi di RUNNEA ne approfittiamo per aggiornare e rivedere la lista delle migliori scarpe running con piastra in carbonio, che continua ad aumentare anche durante il 2022 in un segmento di mercato molto specifico dell'universo running.

Tuttavia, si deve notare che, dopo tante polemiche, la voce dell'autorità competente ha parlato, e ora il regolamento IAAF è chiaro:

Nessuna scarpa running può avere un profilo che superi i 40 millimetri di altezza (drop tra 8 e 10 mm al massimo), né può contenere più di una piastra reattiva in fibra di carbonio nella composizione della sua intersuola.

Cosa significa questa nuova regola? Direttamente che il prototipo Nike AlpahFly che abbiamo visto sui piedi di Kipchoge nella spettacolare sfida INEOS 1:59, dove l'attuale detentore del record di maratona keniota divenne il primo atleta a rompere il record delle 2 ore in una maratona, non sarebbe omologato ora, e sarebbe vietato. Tuttavia, questa sentenza della IAAF non ha impedito a Nike Running di stabilire ancora una volta una tendenza nel "mondo delle scarpe" per posizionare questi modelli con piastre in fibra di carbonio in cima alla lista dei bestseller.

Infatti, i rivali diretti del prestigioso marchio dell'Oregon, hanno già iniziato a cercare di recuperare il terreno perduto, e produttori di primo livello come adidas, New Balance, HOKA ONE ONE, ASICS, Saucony, Skechers, Brooks e PUMA hanno già i loro modelli di scarpe veloci con piastra in fibra di carbonio.

Le migliori scarpe running con una piastra in fibra di carbonio

Ad oggi, la lista che vi presentiamo da RUNNEA è quella che mostra le scarpe running che implementano piastre di carbonio nelle loro costruzioni, e che potete già trovare sul mercato. L'elenco è in rigoroso ordine alfabetico (e sempre aggiornato!)

adidas Adizero Adios Pro 2

Adidas Adizero Adios Pro 2, notizie principali

Le adidas Adizero Adios Pro 2 sono state aggiornate mantenendo quel chiaro scopo di essere la scarpa da corsa più veloce nella storia del marchio. Per questo, e non potrebbe essere altrimenti, adidas ha implementato tutte le sue tecnologie più avanzate per raggiungere un obiettivo così ambizioso. In questa seconda versione delle Adizero Adios Pro 2, i designer del marchio tedesco hanno deciso di optare per un'intersuola migliorata con un doppio strato di schiuma LightStrike Pro per aumentare il ritorno di energia. Il design anatomico degli innovativi EnergyRods viene mantenuto per aumentare il passo, ma la tomaia viene aggiornata con l'inclusione del tessuto Celermesh 2.0 ancora più leggero e formato da componenti riciclati. Tutto progettato per fornire flessibilità, supporto e traspirabilità, ma soprattutto, massima velocità.

adidas Adizero Boston 10

Adidas Adizero Boston 10, notizie principali

Una delle leggendarie scarpe da corsa miste come le adidas Adizero Boston 10 si reinventa e fa un enorme salto di qualità, massimizzando la sensazione di correre a ritmi più sostenuti. Questo è dovuto al nuovo design dell'intersuola che incorpora le EnergyRods in fibra di carbonio che vedono questo modello di riferimento dal marchio con le tre strisce, presentare un livello premium di ammortizzazione e reattività. Una scarpa veloce e all'avanguardia per l'allenamento quotidiano sulle lunghe distanze, ma anche per gli allenamenti più veloci. Naturalmente, senza dimenticare le gare.

adidas Adidas Adizero Prime X

Adidas Adizero Prime X, principali novità

Il nuovo modello di adidas in running ricorre all'innovazione tecnologica, questa volta, adidas scommette per l'ammortizzazione Lightstrike che include fino a tre strati di questo materiale per ottenere un maggior grado di ritorno di energia, e che si trasforma in un'esperienza di corsa ottimale. La sua esclusiva piastra in carbonio migliora sostanzialmente la propulsione del modello, e contribuisce anche con le aste EnergyRoads che, a loro volta, sono disposte ad un'altezza di 50 mm dal tallone, rafforzando la sensazione di maggiore reattività in ogni falcata. L'idea è quella di essere più veloce ad ogni chilometro di gara con queste adidas Adizero Prime X.

ASICS Magic Speed

ASICS Magic Speed, novità principali

Le tecnologie rivoluzionarie implementate nelle ASICS Magic Speed rendono questo modello del marchio giapponese una scarpa davvero interessante per i corridori che vogliono un modello che sia leggero e offra una grande durata e una reattività eccezionale. Gran parte del successo delle ASICS Magic Speed è dovuto, come abbiamo detto prima, alle tecnologie che possiede come, ad esempio, la schiuma FlyteFoam Blast nell'intersuola, per massimizzare una capacità di ammortizzazione più leggera con un rimbalzo più reattivo e la piastra in carbonio che va dal mesopiede all'avampiede per aumentare la propulsione e offrire più struttura.

ASICS Metaspeed Sky

ASICS Metaspeed Sky, principali novità

Le ASICS METASPEED Sky sono il risultato del lavoro congiunto di atleti d'élite, insieme al team di scienziati e sviluppatori di prodotti presso l'ASICS Sports Science Institute di Kobe (Giappone). Il risultato è l'applicazione delle tecnologie e dei materiali all'avanguardia di ASICS per progettare un'intera gamma di scarpe per i corridori che sono pronti a migliorare i loro record personali.

Brooks Hyperion Elite 2

Brooks Hyperion Elite 2, caratteristiche principali

Se c'è una cosa che distingue le Brooks Hyperion Elite 2, è la loro reattività e il fatto di essere una scarpa veramente leggera che include le tecnologie più rivoluzionarie. Questa straordinaria leggerezza è dovuta, tra le altre ragioni, all'ammortizzazione senza peso di questo modello. Inoltre, questa scarpa, che si rivolge a corridori neutri e leggeri, che non superano i 70 kg e che cercano di completare brevi distanze e lunghe corse come le maratone, è stata ottimizzata per favorire una traiettoria naturale del piede durante la corsa.

HOKA ONE ONE Evo Carbon Rocket

HOKA ONE ONE ONE Evo Carbon Rocket, caratteristiche principali

La HOKA ONE ONE Evo Carbon Rocket è un'altra delle scommesse di questa marca americana, di origine francese, per il runneatore che cerca la massima efficienza in ogni passo. Così, la combinazione dell'intersuola in schiuma Profly, la suola in schiuma di gomma e la piastra in fibra di carbonio nel mezzo contribuisce a ridurre la perdita di energia al minimo, e quindi ad aumentare il grado di propulsione. Tutto questo su una costruzione che favorisce un'estrema leggerezza di 198 grammi.

HOKA ONE ONE Evo Bondi X

HOKA ONE ONE ONE Bondi X, caratteristiche principali

Se aggiungiamo la piastra in carbonio a tutte le caratteristiche che ha la Hoka One One Bondi 7, otteniamo queste Bondi X. Un modello che, oltre ad avere un design accattivante e un'ammortizzazione massimalista, scommette sulla sostenibilità e per l'inclusione di materiali riciclati e vegani nei diversi componenti della sua struttura.

La Hoka One One Bondi X è una scarpa da corsa per tutti i giorni progettata per ottenere il massimo da lunghe corse e sessioni. Sono anche una buona opzione per le gare di corsa come le mezze maratone o le maratone ad un ritmo di circa 5 min/km.

HOKA ONE ONE CARBON X2

HOKA ONE ONE ONE Carbon X2, caratteristiche principali

La HOKA ONE ONE CARBON X 2, un modello leggero rivolto a quei corridori che sono alla ricerca di una scarpa per correre a ritmi veloci su asfalto che è possibile utilizzare sia per le gare che per gli allenamenti a lunga distanza, e che vi darà una grande sensazione di comfort, così come eccezionale ammortizzazione e una capacità reattiva sensazionale e che incorporino una piastra in fibra di carbonio.

New Balance FuelCell RC Elite v2

New Balance FuelCell RC Elite v2, caratteristiche principali

In questo nuovo aggiornamento della New Balance FuelCell RC Elite v2 la premessa rimane la stessa della sua versione originale: correre in modo più reattivo, ma, questa volta con un livello di ammortizzazione più confortevole. La propulsione dell'intersuola è fornita dalla piastra di carbonio su tutta lunghezza della scarpa, ma anche dalla schiuma iniettata di azoto. Destinate ad allenamenti intensi e impegnativi e anche nelle gare.

New Balance FuelCell TC

New Balance FuelCell TC, caratteristiche principali

All'interno dell'esclusiva e innovativa collezione di scarpe con piastra in carbonio del marchio di Boston, le New Balance Fuel Cell TC sono un modello misto. Quello che vi assicurerà di realizzare allenamenti di qualità e di entrare in gara con le migliori prestazioni. L'inclusione della piastra di carbonio nell'avampiede fornisce una maggiore rigidità, ma anche un notevole ritorno di energia in ogni passo. Allenarsi in sicurezza, sì; ma senza compromettere la velocità.

Nike Air Zoom Alphafly NEXT% 

Nike Air Zoom Alphafly NEXT%, caratteristiche principali

La generazione di scarpe da corsa Nike Air Zoom Alphafly Next% è carica di tecnologia e innovazione. Due cuscinetti Zoom Air altamente reattivi nell'avampiede, un inserto extra di schiuma ZoomX nel tallone e quella piastra di carbonio che cambia il suo spessore a seconda della taglia, danno come risultato un modello da corsa leggero, reattivo, ammortizzato e molto veloce. Inoltre, nella sua tomaia il caratteristico tessuto Flyknit è stato sostituito dal AtomKnit, per essere in linea con una scarpa molto leggera, e quindi perfetta per competere in una maratona con l'obiettivo di battere i tuoi record personali.

Nike ZoomX Vaporfly Next% 2

Nike Vaporfly Next% 2, caratteristiche principali

La Nike Vaporfly Next% 2 si distingue come una delle novità più importanti di Nike Running. Un modello che ha fatto la storia posizionandosi come una delle opzioni più veloci della ditta nordamericana e il cui secondo aggiornamento promette di continuare a raccogliere innumerevoli successi. Con il grande Eliud Kipchoge che indossa la versione originale, le Vaporfly Next% 2 aggiornate si rinnovano per continuare a presentarsi come un' opzione affidabile come scarpa da corsa per continuare a battere obiettivi e battere record.

Nike Zoom Fly 4

Nike Zoom Fly 4, caratteristiche principali

Ispirata alla versione del rivoluzionario Vaporfly, la Nike Zoom Fly 4 è dotata di una tomaia completamente ridisegnata e di un rinforzo in plastica per una stabilità superiore. Progettato per la corsa molto veloce, la vestibilità a calzino assicura il massimo comfort durante la corsa. Non c'è dubbio che queste scarpe assicurino un ritmo sostenuto per ogni chilometro, grazie alla potenza e alla sensazione propulsiva fornita dalla piastra in fibra di carbonio.

Ma le virtù delle Zoom Fly va oltre, e questo quarta versione si adatta molto bene a quel profilo di corridori che corrono lunghe distanze che si muovono a passi veloci

On Cloudboom Echo

Su Cloudboom Echo, caratteristiche chiave

Più veloce, più confortevole e con un maggiore ritorno di energia, le nuove  On Cloudboom Echo sono state create e testate dai migliori atleti del marchio. L'inclusione di materiale in carbonio e il design curvo dell'intersuola lavorano insieme per offrire una corsa più reattiva.

Realizzate con i materiali più leggeri ed efficienti sul mercato, ti permetteranno di raggiungere il massimo delle prestazioni su distanze che vanno dai 10k alla maratona.

PUMA Deviate Nitro

PUMA Deviate Nitro, caratteristiche principali

La PUMA Deviate Nitro è un modello ad alte prestazioni che incorpora le tecnologie più innovative dell'azienda tedesca come la schiuma NITRO nella sua intersuola o la piastra di propulsione in fibra di carbonio INNOPLATE che spinge il corridore in avanti per raggiungere velocità da competizione. Uno dei lanci più chiacchierati degli ultimi tempi che spinge PUMA in prima linea nel mondo del running più competitivo.

Saucony Endorphin Pro 2

Saucony Endorphin Pro 2, caratteristiche principali

La Saucony Endorphin Pro 2  combina le tecnologie più avanzate dell'azienda americana per migliorare la sensazione di propulsione e dinamismo in ogni passo. E questo dovuto all'intersuola PWRRUN PB, tecnologia SpeedRoll e piastra in fibra di carbonio. La vestibilità FormFit della tomaia migliora l'adattamento del modello per la corsa veloce, ma anche per la grande ammortizzazione che offre sicurezza e protezione ad ogni chilometro di corsa. Inoltre, questa seconda versione della veloce Endorphin Pro 2 di Saucony ha anche a suo favore il fatto di essere uno dei modelli più accessibili tra tutti i modelli top di gamma in questo particolare segmento di scarpe running.

Scott Speed Carbon RC

Scott Speed Carbon RC, caratteristiche principali

Nonostante sia uno degli ultimi modelli usciti sul mercato, la Scott Speed Carbon RC è una delle scarpe più stabili con una piastra in carbonio che offre la migliore stabilità per ottenere le massime prestazioni sempre con transizioni sicure e affidabili. La sua esclusiva piastra in fibra di carbonio Carbitex DFX assicura reattività e propulsione, mentre la schiuma Kinetic Light si aggiunge all'equazione per un'ammortizzazione leggera, efficace ed efficiente, mentre il sistema Evolved Rocker 2 assorbe gli shock per muoversi più velocemente per più chilometri.

Skechers Speed Elite Hyper

Skechers Speed Elite Hyper, caratteristiche principali

Volare sull'asfalto è la premessa di base di queste scarpe da corsa Skechers Speed Elite Hyper  e con cui il rinomato marchio americano cerca di mettersi alla pari con le Nike ZoomX Vaporfly Next%. Per cominciare, i loro 170 grammi ultra leggeri ci danno già un indizio di quanto lontano queste Speed Elite Hyper possono portarci, se il tuo obiettivo è quello di superare il tuo record personale. L'inserimento dell' innovativa mescola HyperBust di Skechers nell'intersuola e la piastra in carbonio sono gli ingredienti scelti per servire una piastra con un'ammortizzazione reattiva, morbida e leggera, ma anche con un migliore impulso e un decollo davvero veloce per competere con la veloce Roadrunner. Ma non dimenticare che, come ogni scarpa rapida, la Speed Elite Hyper richiede che tu corra con una tecnica di corsa raffinata per ottenere il massimo da essa.

Giovanni Urbano

Giovanni Urbano

Running RunTester

Especialista en Marketing per i deportisti. Membro della prestigiosa associazione di marketing sportivo (SMA) Periodista y triatleta.