Brooks Cascadia 16


Servizi

Leggerezza
Ammortizzazione
Flessibilità
Risposta
Stabilità
Grip

Caratteristiche

Id
Values
Genere Uomo , Donna
Peso 298gr
Ammortizzazione Alto
Costituzione Medio , Forte
Impronta Neutro
Superficie Trail
Uso Allenamento
Ritmo Basso
Piede Normale
Appoggio del piede Tallone
Distanza 10K , Mezza maratona

Cambiamento radicale nella nuova Brooks Cascadia 16, uno dei riferimenti per eccellenza per il trail running del marchio americano che è stato completamente reinventato per una migliore risposta. Le nuove caratteristiche riguardano tutte le aree chiave della scarpa, tra cui l'incorporazione di una nuova intersuola con l'ultima tecnologia di ammortizzazione: il composto DNA Loft V2. Questa è la riformulazione della schiuma di punta di Brooks Running che ora è fino al 5% più morbida e al 20% più leggera. Insomma, un cambio di concetto nella nuova Cascadia 16 che cerca di "recuperare" il terreno perso nel segmento sempre competitivo del trail running.

Parlare del Cascadia è parlare di una delle saghe più lunghe e di successo di Brooks Running. Questa sedicesima interazione porta con sé importanti cambiamenti che riguardano l'insieme di questa scarpa da trail running; nuove caratteristiche volte a migliorare l'esperienza del trail running neutrale desideroso di divorare miglia e miglia dei sentieri e delle piste più irregolari e inaccessibili. Un modello top di gamma nell'ammortizzazione che è stato reinventato per essere ancora più leggero, più moderno, confortevole e flessibile rispetto ai modelli predecessori ma mantenendo intatta la trazione, il grip e l'aderenza che lo caratterizzano così tanto.

Brooks Cascadia 16, cambiamento radicale

Un'ammortizzazione più morbida, flessibile e reattiva in un peso più leggero, una calzata più spaziosa, uno stile più aggiornato e una protezione impeccabile, queste sono alcune delle principali novità della nuova Cascadia 16 di Brooks Running. Un modello che si riafferma come una delle migliori opzioni per completare lunghe distanze in montagna con un'ottima ammortizzazione. Pioniere nell'incorporare l'ultima riformulazione della schiuma ammortizzante star dell'azienda americana, il DNA Loft V2, quest'ultima versione incorpora l'ultima innovazione di Brooks Running e RUNNEA vi darà tutti i dettagli!

Così, senza ulteriori indugi, iniziamo l'analisi di questo ultimo aggiornamento della prestigiosa famiglia Cascadia. Partiamo, naturalmente, dalla sua intersuola.

Una delle principali novità rispetto al modello predecessore, le Brooks Cascadia 15, può essere vista nella composizione dell'intersuola. È qui che i designer dell'azienda hanno scelto di incorporare la schiuma DNA Loft V2; un composto capace di offrire fino al 5% in piú di morbidezza e il 20% di peso in meno. Una schiuma che aumenta lo spessore dell'intersuola di 2 mm e permette un ritorno di energia senza precedenti insieme a una maggiore flessibilità, fermezza e stabilità nelle transizioni.

Le Cascadia 16 hanno una forma leggermente più spaziosa rispetto alle versioni precedenti, aumentando notevolmente il livello di comfort.

La tomaia di questa scarpa da trail running top di gamma in termini di ammortizzazione è stata completamente riprogettata, la Brooks Cascadia 16 infatti sfoggia ora un look più moderno e aggiornato. La tomaia è stata migliorata per una maggiore adattabilità e flessibilità senza rinunciare alla protezione che caratterizza questa famiglia leggendaria.

La zona della punta è stata rinforzata per una maggiore protezione contro rocce, rami e possibili ostacoli nella corsa. Pochi cambiamenti possono essere visti nel collo del tallone e nella costruzione della linguetta, i designer di Brooks Running continuano ad andare avanti con le parti che hanno funzionato negli altri modelli. I lacci elastici di queste Cascadia 16 rendono il processo di allacciatura e slegatura molto più facile senza creare disagio e tensione sulla zona del collo del piede.

La suola incorpora ancora una volta la mescola di gomma TrailTack per una trazione imbattibile anche sui terreni più irregolari, fangosi e scivolosi. Il disegno multidirezionale del battistrada in questa zona della scarpa, enfatizza la sensazione di aderenza durante la corsa. Inoltre, il disegno multidirezionale del battistrada è ora più distanziato per fare in modo che il fango non si attacchi.

La protezione continua ad essere eccellente grazie alla presenza della tecnologia Ballistic Rock Shield. Un'applicazione che si traduce in una migliore adattabilità al terreno e una maggiore flessibilità.

Brooks Cascadia 16, più reattivo, flessibile e confortevole

Un cambiamento radicale nell'ultima versione della prestigiosa famiglia Cascadia di Brooks Running. La Brooks Cascadia 16 è sbarcata sul mercato con importanti cambiamenti nelle aree chiave della scarpa come la tomaia e l'intersuola. Pionieri nell'incorporare la riformulazione della tecnologia star dell'azienda americana, il DNA Loft V2, offrono un'impronta più ammortizzata, morbida e reattiva.

Miglioramenti che si riflettono anche nella sezione estetica attraverso un totale ridisegno della modello, il risultato? Un'estetica più moderna e aggiornata che assicura un'adattabilità superiore. In breve, questa nuova interazione è ratificata come una scommessa sicura per i trail runner desiderosi di divorare chilometri sui terreni più irregolari con il massimo comfort e versatilità. Per quanto riguarda le specifiche tecniche, vale la pena menzionare un peso di 298 grammi per una scarpa da uomo 9 USA.

Review da Brooks Cascadia 16

Redazione

Redazione

Tester

7.8 7.8

Sono molto entusiasta di condividere con tutti voi quello che è stato il mio primo test con uno dei marchi che si sta reinventando in termini di trail running. Non avevo mai avuto l'opportunità di indossare un paio di Brooks, e la verità è che queste nuove Cascadia 16 mi hanno piacevolmente sorpreso. Per la loro aggressività e il loro carattere. Per essere un versatile scarpe da trail running con un'essenza speciale, che li rende perfetti per correre, senza paura di essere lasciato indietro, qualsiasi avventura.

Recensione Brooks Cascadia 16, tester

A quale tipo di utenti sono destinate le Brooks Cascadia 16?

La verità è che questa è una domanda piuttosto complessa a cui rispondere: queste Brooks Cascadia 16 hanno un profilo specifico del corridore? Direi di no, ma non essendo la mia risposta, è vero che il miglior uso di queste scarpe sarà per quei corridori che cercano la massima stabilità, un'ammortizzazione dura ma sicura e un nucleo abbastanza solido.

La cosa più interessante, o quello che dovrei evidenziare di più su queste Brooks Cascadia 16 è la fermezza. È un modello che sarà perfetto per i corridori che superano gli 80 chili in quanto, grazie all'intersuola compatta, terranno bene il peso durante la corsa e permetteranno sia di avere il piede ben protetto sia di ammortizzare l'impatto sulle articolazioni.

È un'ammortizzazione o un'ammortizzazione molto più aggressiva di altri modelli che ho testato, ma allo stesso tempo offre una durata invidiabile e una protezione squisita. Il più notevole.

Recensione Brooks Cascadia 16, caratteristiche principali

Perché ci è piaciuta così tanto la Brooks Cascadia 16?

Sarebbe strettamente legato a quanto detto sopra. Mi sono piaciute queste Brooks per due ragioni principali: la loro fermezza e la loro versatilità. Nel primo caso, come ho già detto, una struttura solida come quella di queste Cascadia 16 permette di godere di più chilometri, più a lungo e, soprattutto, in modo più sicuro.

Poche scarpe da trail running che ho provato sono più stabili.

La capacità di affrontare terreni irregolari, di adattarsi a tutti i tipi di situazioni o di farlo per un periodo di tempo più lungo sono la chiave.

Recensione Brooks Cascadia 16, suola

Da qui il secondo punto, la versatilità. Una versatilità che ti permette di non dover pianificare troppo il tuo percorso o di poter improvvisare durante l'allenamento. Non importa dove vai, o quale sentiero scegli, la risposta è brutale. Terreni tecnici, superfici morbide, sentieri di ghiaia, erba... È difficile trovare un posto dove queste Brooks Cascadia 16 non si comportano bene, quindi penso che siamo di fronte a uno dei loro punti forti.

Quale sarebbe la concorrenza diretta della Brooks Cascadia 16?

Come ho detto prima, questo nuovo rimodellamento di Cascadia si caratterizza per la sua fermezza, per essere una scarpa da corsa molto versatile, con un'ammortizzazione consistente e una durata molto buona. Ecco perché tenendo conto di queste specifiche, le sagome più simili che possono essere considerate come concorrenza sarebbero le seguenti, secondo me e sempre tenendo conto che non ci sono due modelli uguali:

Cosa ci è piaciuto di meno della Brooks Cascadia 16

Oltre alla loro grande aggressività, all'intersuola solida e alla durata, ci sono un paio di dettagli in queste Brooks Cascadia 16 che mi hanno lasciato un po' a desiderare.

Recensione Brooks Cascadia 16, corridore

Da un lato, abbiamo il composto superiore. Capisco che per dare al modello la consistenza che stavano cercando, era necessario avere una maglia più rigida, sintetica e meno tessile, guadagnando così in durata. Tuttavia, ho l'impressione che a causa di questo il piede sembri essere corsificato. Non mi piace molto la sensazione di questo tessuto quando è piegato, anche se è vero che con il passare dei chilometri diventa più morbido.

D'altra parte, c'è la vestibilità. Penso che sia un'ottima vestibilità, ma essendo una scarpa fatta di materiali così solidi, di una composizione più dura o meno flexible, l'anello della caviglia è troppo rigido. Questo aiuta a favorire la stabilità e la sicurezza nella corsa, ma implica anche una certa usura, dovuta a questa durezza, con il passare del tempo e dei chilometri.

Conclusioni

Sono convinto che queste Brooks Cascadia 16 siano un modello di cui si parlerà. Perché è progettato per lunghe corse, per i terreni più eterogenei e con una durata impeccabile. Penso che siano una grande scommessa della ditta per le scarpe da trail running sempre più complete e versatili.

Anche se questo rimodellamento ha un margine di miglioramento, per portare più flessibilità e finezza al modello, senza dimenticare la sua fermezza, credo che Brooks ci sta offrendo quello che sarà un cambio di paradigma nella sua identità. Il Cascadia 16 è progettato per andare più lontano, più forte e più sicuro. Ansioso di vedere cosa hanno in serbo per noi d'ora in poi.

Opinioni di Brooks Cascadia 16

Sii il primo a scrivere una recensione

- -

Valutazione media
Dagli utenti

Max: -
Min: -

Leggerezza

-

Ammortizzazione

-

Flessibilità

-

Risposta

-

Stabilità

-

Grip

-

Domande e commenti da Brooks Cascadia 16

Non ci sono domande o commenti