Mizuno Wave Rider 26

8.7
SCORE

Prezzo originale Mizuno 160,00 €

Da 80,00 €



Caratteristiche

  • Genere
    Uomo Donna
  • Peso
    291 (9,5 USA)
  • Drop
    12 mm
  • Ammortizzazione
    Neutro Alto
  • Costituzione
    Medio
  • Impronta
    Neutro Supinatore
  • Superficie
    Asfalto
  • Uso
    Allenamento
  • Ritmo
    Basso Medio
  • Piede
    Normale
  • Appoggio del piede
    Tallone
  • Distanza
    Corto 10K Mezza maratona Maratona
  • Sostenibilitá
    Materiale riciclato
  • Colore
    Azul Blanco Marrón Morado Rojo Rosa Verde
  • Anno
    2022
Leggerezza
8
Ammortizzazione
9
Flessibilità
8
Risposta
8
Stabilità
8
Grip
8

Premi

I redattori e i tester premiano i loro modelli preferiti

Foto Mizuno Wave Rider 26

1 / 3

Le Mizuno Wave Rider 26 sono le scarpe running per asfalto più rappresentative e versatili del marchio giapponese. In questa 26esima edizione vediamo una riformulazione del modello con un look estetico più moderno, che si concentra su un maggiore comfort durante la corsa senza perdere quella velocità extra quando il corridore ne ha bisogno. Inoltre, nel processo di produzione è stata inserita una grande varietà di elementi sostenibili e rispettosi dell'ambiente. Non vedevamo l'ora di vedere questa nuova edizione della Mizuno Wave Rider. E si presenta con nuove caratteristiche nell'intersuola, nella piastra Wave (non in carbonio) e nella tomaia con nuovi materiali che cercano anche una maggiore protezione e sicurezza nella corsa.

Tipo di corridore a cui si rivolgono le Mizuno Wave Rider 26

running.chaussure-scarpe-runnea

Le Mizuno Wave Rider 26 sono orientate a corridori di peso medio, fino a 85 kg negli uomini e 70 kg circa nelle donne. Per correre su asfalto o sterrato a ritmi medi, più lenti di 4:30 m/km. per la corsa e anche per la maratona. Come abbiamo detto, è una scarpa molto versatile che vi permetterà di usarla come unica scarpa da corsa. Potrete correre a ritmi facili perché è molto confortevole e la sensazione di atterraggio è molto morbida, ma allo stesso tempo vi permette di usarla nelle vostre sessioni di allenamento in serie o nei cambi di ritmo grazie alla buona risposta della sua schiuma Enery riformulata, alla nuova disposizione delle piastre Wave nel tallone e nel mesopiede e alla leggerezza del modello (285 grammi in una taglia 95 USA).

L'intersuola è più spessa di 2 mm su tutta la lunghezza della scarpa: 21 mm nell'area dell'avampiede e 33 mm nel tallone, rispetto ai 19 mm e 31 mm della Mizuno Wave Rider 25. Ciò significa il 17% in più di schiuma MIZUNO ENERZY sotto il piede per aumentare l'ammortizzazione e la reattività.

Il drop della scarpa è di 12 mm, il che indica che questa scarpa è destinata ai corridori che tendono ad atterrare sul tallone. Un buon modello per i runner che non hanno una grande tecnica di corsa.

Peso del corridore: medio. Fino a 85 kg per gli uomini e 70 kg per le donne
Distanze: da 10k a maratona
Andatura: più lenta di 4:30 m/km
Superficie: asfalto o sterrato
Tipo di falcata: neutra o supinatrice.

Caratteristiche tecniche principali

La Mizuno Wave Rider 26 incorpora alcune delle più recenti tecnologie sviluppate dall'azienda giapponese. Ecco una sintesi delle principali novità.

Mizuno Enerzy

Mizuno Wave Rider 26

Nell'intersuola troviamo il materiale Enerzy che offre ottime sensazioni in altri modelli del marchio come la Mizuno Wave Rider 25 e la Mizuno Wave Sky 4. Questa schiuma vi darà il 17% in più di ammortizzazione e il 15% in più di rimbalzo rispetto al precedente materiale di ammortizzazione di Mizuno, l'U4IC.

Mizuno Wave

Una piastra nell'area del tallone e del mesopiede è ora realizzata con materiali a base biologica come l'olio di ricino PEBAX. Lo scopo della Mizuno Wave è quello di fornire ammortizzazione e stabilità durante la corsa. La piattaforma Wave fornisce un'ulteriore ammortizzazione e contribuisce a disperdere la forza dell'impatto all'atterraggio, rendendo la corsa più stabile e sicura.

Dynamotion Fit

running.chaussure-scarpe-runnea

Tomaia senza cuciture. L'obiettivo del Dynamotion Fit è quello di abbracciare il piede garantendo una sensazione di comfort e sicurezza durante la corsa. Il risultato è che la scarpa e il piede lavorano come un tutt'uno, indipendentemente dallo stile di corsa del corridore.

Anche la linguetta è nuova, con l'obiettivo di ridurre al minimo l'attrito. La linguetta è attaccata ai lati della tomaia, eliminando le cuciture e ottenendo così una calzata più morbida e confortevole senza sfregamenti.

X10

running.chaussure-scarpe-runnea

La suola è realizzata in resistente gomma al carbonio. Mizuno la chiama X10 e la troviamo nelle parti della suola più esposte all'usura dell'asfalto.

Quali sono le aspettative per le Mizuno Wave Rider 26?

Dopo i miglioramenti visti in altre scarpe top di gamma come la Mizuno Wave Sky 5 o la Mizuno Wave Skyrise 3, è chiaro che le Wave Rider 26 sono diventate quell'opzione ad alte prestazioni per tutti i tipi di distanze e ritmi, piuttosto controllati.

Con la ferma intenzione di mettersi alla pari e di competere con modelli come la Nike Pegasus 39, la Saucony Ride 15 o la New Balance Fresh Foam 1080 v12, questa nuova uscita della Mizuno Wave Rider 26 sarà una rivale agguerrita per tutti loro, offrendo un livello di ammortizzazione più reattivo e agile, migliorando l'esperienza di corsa del corridore con una risposta migliore.

Qual è la data di uscita ufficiale della Mizuno Wave Rider 26?

Questa scarpa è già in vendita.

STAY TUNED su RUNNEA, e vi informeremo, in dettaglio, di tutto ciò che riguarda queste Mizuno Wave Rider 26, la scelta ideale come scarpa da allenamento quotidiano e che, senza dubbio, sarà un forte candidato per le migliori scarpe running nel X RUNNEA Awards. Staremo a vedere!

Review da Mizuno Wave Rider 26

17 marzo 2023

9.3

Pro

  • stabilità
  • ammortizzazione
  • aderenza

Contro

  • linguetta

Mizuno Wave Rider 26: massimo comfort, massima ammortizzazione e tanta sicurezza nella corsa

Vi state chiedendo se le Mizuno Wave Rider 26 sono fatte per voi? Sono sicuro che leggendo le righe che seguono lo scoprirete.

Condivido con voi il test delle Mizuno Wave Rider 26 che ho appena completato. Le condizioni di questo test sono state ideali, poiché è stato effettuato nelle ultime 4 settimane di preparazione alla maratona. Ciò significa che ho potuto utilizzare questa scarpa Mizuno di punta nelle sessioni di allenamento successive:

  • Nelle serie lunghe 2 x 5000, (4.25 e 4:20).
  • Nelle corse più brevi 10 x 1000 (tra 4:20 e 4:10)
  • Nella corsa progressiva (16 km da 5:20 a 4:20)
  • Nelle corse lunghe (25, 27 e 30 km a 4:55)
  • Nelle uscite rigenerative (tra gli 8 e i 12 km a 5:20)
  • In una gara di 20k (Behobia 2022 a 4:40)

In totale circa 20 uscite e circa 250 km per darvi un'opinione il più possibile obiettiva delle Mizuno Wave Rider 26.

Recensione dellaMizuno Wave Rider 26

Per quale tipo di corridore sono consigliate le Mizuno Wave Rider 26?

Come si può vedere dai passi citati nell'introduzione, sono un corridore lento e popolare. La mia falcata è neutra con una leggera pronazione. Mi trovo bene con scarpe da pronatore o scarpe neutre molto stabili (è il caso delle Mizuno Wave 26). Peso 80 kg.

Uno degli elementi storici delle scarpe Mizuno è la piastra Wave. No, non è una piastra in carbonio. Molto prima dell'ondata di scarpe con piastra in carbonio, Mizuno aveva già inserito una piastra, chiamata Wave, sul retro dei suoi modelli più avanzati. La piastra di Mizuno di solito va dal tallone a poco prima dell'avampiede. Le piastre in carbonio hanno lo scopo di migliorare la reattività della scarpa, mentre la piastra Wave di Mizuno ha lo scopo di fornire ammortizzazione e stabilità.

Recensione dellaMizuno Wave Wave Rider 26

Queste sono le due caratteristiche principali della Wave Rider: ammortizzazione e stabilità, a cui aggiungerei il comfort. Stiamo quindi parlando di una scarpa per corridori con passo neutro, piuttosto lenti e con un peso medio-alto.

Nel test che ho fatto secondo i passi, ho avuto queste sensazioni:

A 4:10 / 4:20, le andature più veloci a cui ho corso, la scarpa mi ha sempre dato una sensazione di sicurezza e stabilità. La mia tecnica di corsa non è buona e più aumento il ritmo, più ho bisogno di elementi che mi permettano di sentirmi sicuro (a volte tendo a torcermi la caviglia con una falcata poco sicura a un ritmo elevato). Da questo punto di vista, non ho avuto alcun timore con le Mizuno Wave Rider 26.

A 4:50 / 4:55, ho apprezzato molto la mescola Enerzy durante le corse lunghe. Man mano che i chilometri passavano, a ritmo costante, ogni falcata assomigliava a quella precedente e a quella successiva. In questo gioco, una tortura di resistenza, mi sono sentito molto a mio agio senza che la ripetizione degli urti influisse sul mio comfort di corsa. Ammortizzazione fantastica per tutti i chilometri.

A 5:20, durante le corse rigenerative, ho apprezzato la larghezza della parte anteriore della scarpa, che mi ha dato una maggiore stabilità per correre in tutta tranquillità. Correre a basse frequenze cardiache, in modalità pilota automatico o chiacchierando con gli amici. Mi piacciono questi ritmi lontani dalle serie agonistiche, con il piede ben attaccato alla scarpa e con gli elementi rigidi e imbottiti nel tallone che danno di nuovo stabilità e comfort.

Cosa ci è piaciuto di più delle Mizuno Wave Rider 26?

Peso della Mizuno Wave Rider 26

È molto leggera per essere una scarpa ammortizzante e confortevole. Meno di 285 grammi. Infatti, quando le terrete in mano per la prima volta, rimarrete colpiti dal peso ridotto per il volume che hanno.

Dorp della Mizuno Wave Rider 26

Recensione dellaMizuno Wave Rider Wave Rider 26

Anche il drop da 12 mm è stato un grande alleato. Si tratta di una scarpa con un elevato drop, per i runner che cercano il comfort e che hanno la tendenza a superare il tallone. L'impatto del tallone nella falcata si rivela poco efficiente dal punto di vista biomeccanico. Con un drop 12 mm, la falcata viene spinta in avanti per iniziare la falcata successiva.

La suola delle Mizuno Wave Rider 26

Dovremmo rinominarla suola grip. Più di 100 alette a forma di isolotto sono profondamente disegnate su questa suola. Allo stesso tempo, ogni capocorda presenta una mini griglia stampata. Ed è per questo che le Mizuno Wave Rider 26 offrono una presa affidabile e sicura anche sull'asfalto bagnato dalla pioggia battente.

Recensione dellaMizuno Wave Rider Wave Rider 26

L'intersuola massimalista, il massimalismo giapponese. Lo spessore dell'intersuola è responsabile di questo comfort extra nella camminata. Ho trovato molto efficace l'avvallamento profondo nella suola, che consente di rimuovere il materiale dove non è necessario né per l'ammortizzazione né per la trazione. Gli sviluppatori Mizuno hanno utilizzato questa scanalatura per dare accesso visivo alla piastra Wave, visibile su entrambi i lati dell'intersuola.

Il design della Mizuno Wave Rider 26

Mizuno è sempre stato un marchio ben noto nel mondo della corsa come scarpa eccellente ma con un design molto rigoroso. Ma anno dopo anno, vediamo come Mizuno si evolve sotto questo aspetto. I tasselli colorati, la piastra Wave visibile, il modello aggressivo dell'intersuola, la tomaia minimalista con stampe termosaldate 3 d, rendono la Mizuno Wave Rider 26 una scarpa di stile.

Tomaia della Mizuno Wave Rider 26

Mizuno utilizza un nuovo tessuto più sostenibile, un tessuto a maglia flessibile. È traspirante e sufficientemente flessibile da lasciare libertà al piede quando inizia a gonfiarsi con l'aumentare del chilometraggio, ma allo stesso tempo offre un sostegno sufficiente a garantire una buona calzata. Gli elementi protettivi termosaldati nella parte anteriore della scarpa danno un po' più di struttura a questo modello.

Longevità delle Mizuno Wave Rider 26

Infine, volevo sottolineare l'apparente longevità della Wave Rider 26. Dopo più di 250 km sono scarpe come nuove, appena uscite dalla scatola. E mentre nelle corse lunghe riesco a controllare la mia falcata, quando faccio le serie a ritmi più elevati, c'è una tremenda mancanza di controllo. Ho la tendenza a consumare spesso la suola. In questo test, per il momento, la suola è rimasta intatta. Penso che sarò in grado di indossarle per più di 800 km senza alcun problema. A livello tecnico, sono certo che la mescola caucciù X10 abbia qualcosa a che vedere con questa longevità.

Opportunità di miglioramento della Mizuno Wave Rider 26

Recensione dellaMizuno Wave Wave Rider 26

La linguetta è il punto debole di questa scarpa. Tutti gli altri elementi sono eccellenti, ma non ho trovato lo stesso livello di cura e attenzione ai dettagli nella composizione e nella finitura della linguetta. È attaccata alla scarpa con un pezzo di tessuto da un lato e dall'altro. Non mi piace molto, perché mi dà la sensazione di una minore ventilazione. Anche i fori rotondi in cui passano i lacci piatti sono un dettaglio che potrebbe essere curato e proporre più fori rettangolari per garantire il passaggio di un laccio piatto in un foro piatto.

Conclusioni finali sulla Mizuno Wave Rider 26

Le indosserò alla mia prossima maratona!

Spero che questa affermazione sia sufficiente a trasmettere la mia soddisfazione per questo modello. Le Mizuno Wave Rider 26 possono essere meno conosciute di altri modelli di punta di altri marchi nel segmento delle scarpa ammortizzate per i corridori più lenti e pesanti. Ma è una scarpa all'altezza con questo materiale extra nell'area dell'intersuola, sia per l'aspetto che per il comfort. La Wave Rider 26 avvicina Mizuno al segmento dei massimalisti.

Valutazione del tester RUNNEA

  • Leggerezza: 9
  • Reattività: 8
  • Ammortizzazione: 10
  • Flessibilità: 9
  • Stabilità: 10
  • Presa: 10

Modelli con cui può essere messa a confronto la Mizuno Wave Rider 26

Opinioni di Mizuno Wave Rider 26

Sii il primo a scrivere una recensione

-

Valutazione media
Dagli utenti
Max: -
Min: -
Leggerezza
-
Ammortizzazione
-
Flessibilità
-
Risposta
-
Stabilità
-
Grip
-
8.7
SCORE

Mizuno Wave Rider 26 sono al 98 posto nella classifica delle migliori scarpe running.

Sei un fan delle Mizuno Wave Rider 26?

Visualizzare tutti i modelli di:  
La nostra selezione

Anche da Mizuno

Taglia
Negozio
Prezzo
Colore