Scarpa della settimana: Mizuno Wave Rider 24

Scarpa della settimana: Mizuno Wave Rider 24
Stampa |

Riprendiamo una delle sezioni che piacciono di più alla redazione di RUNNEA e che ci permette di partecipare alle notizie più importanti del mondo della running. Ecco la scarpa della settimana: Mizuno Wave Rider 24. Si tratta di uno dei lanci più attesi dell'anno e un punto di riferimento assoluto per i corridori neutrali dell'azienda giapponese, che aggiorna e implementa anche la più recente tecnologia di Mizuno; la tecnologia Mizuno ENERZY.

Scarpa della settimana: Mizuno Wave Rider 24, tecnologia Mizuno ENERZY

"La nuova Mizuno Mizuno Wave Rider 24 è stata presentata da Mizuno Wave Rider 24, una scarpe da running che è approdata sul mercato con significativi cambiamenti sia nella tecnologia che nel design. Il protagonista principale di questa ventiquattresima interazione nella saga di successo del Wave Rider è la nuova tecnologia di ammortizzazione, Mizuno ENERZY, in grado di offrire il 17% in più di ammortizzazione e il 15% in più di ritorno di energia, il risultato? Un'esperienza di corsa più confortevole, fluida e dinamica.

Mizuno Wave Rider 24, la scarpa della settimana a RUNNEA

Scarpa della settimana: Mizuno Wave Rider 24 Wave Rider 24, battistrada neutro

Se c'è una cosa che caratterizza l'iconica saga di Mizuno Wave Rider è la sua versatilità e versatilità e il nuovo Mizuno Wave Rider 24 ne è la prova. È una modello rivolta a una vasta gamma di running, dai corridori più esperti a quelli che decidono di muovere i primi passi nell'appassionato mondo della running, e ottimizzata per tutti i tipi di distanza.

Scopri il nuovo Mizuno Wave Rider 24

Questa nuova interazione è un punto di svolta nella lunga storia della prestigiosa saga di Mizuno. Un'evoluzione incentrata sul miglioramento dell'esperienza del corridore attraverso un perfetto equilibrio tra ammortizzazione, sostegno e comfort. Ma facciamo un passo alla volta e diamo un'occhiata più da vicino alle principali novità di queste scarpe da running per uomo e donna.

Cosa c'è di nuovo nelle Mizuno Wave Rider 24?

Si tratta di una scarpa di alta gamma in ammortizzazione per corridori neutri che, grazie all'implementazione della nuova tecnologia Mizuno ENERZY, offre una capacità di ammortizzazione superiore e un ritorno di energia mai visto prima in questa prestigiosa saga.

  • Una risorsa tecnologica che rafforza ed enfatizza l'ammortizzazione e la risposta in gara, massimizzando la sensazione di comfort in ogni passo che viene avanzato.

Come sottolineato dallo stesso Mizuno, offre il 17% in più di assorbimento degli urti e il 15% in più di ritorno di energiarispetto al modello precedente, quindi non è niente!

Scarpa della settimana: Mizuno Wave Rider 24 Wave Rider 24, tacco

Una tecnologia integrata nella zona del tallone che ancora una volta valor il concetto di "Rider Feel" che l'azienda di Osaka sostiene. Questo nuovo materiale favorisce una fluidità unica in gara, per un passo più confortevole, dinamico e reattivo.

Nuova tomaia biomeccanica progettata in modo biomeccanico

Le modifiche più importanti al nuovo Mizuno Wave Rider 24 sono anche nel campo dell'estetica. Il nuovo taglio della parte superiore di questa modello è stato realizzato attraverso una rete ingegnerizzata, Engineered Mesh, progettata biomeccanicamente per offrire una traspirabilità superiore. Si tratta di un cambiamento importante rispetto ai modelli precedenti, che massimizza il comfort e la vestibilità.

Scarpa della settimana: Mizuno Wave Rider 24 Wave Rider 24, superiore

Quest'ultimo aggiornamento della saga di Mizuno Wave Rider incorpora una linguetta collegata all'avampiede e alla parte posteriore della tomaia, per una maggiore fluidità nella corsa. Inoltre, per evitare sfregamenti e irritazioni durante la corsa, i designer dell'azienda giapponese hanno ridisegnato la zona della caviglia e il collare è ora più arrotondato per un comfort più duraturo durante la corsa.

I segni di identità della saga di Rider rimangono intatti

Il nuovo Wave Rider 24 mantiene intatta l'essenza che tanto caratterizza questa prestigiosa saga: offrire una perfetta combinazione tra ammortizzazione e stabilità. Nonostante il fatto che i designer dell'azienda giapponese siano pienamente impegnati a incorporare il nuovo sistema di ammortizzazione a stella, non rinunciano a includere altre tecnologie, già presenti in modelli precedenti come le Mizuno Wave Rider 23, e che hanno portato così buoni risultati.

Caratteristiche principali delle Mizuno Wave Rider 24

Tecnologie come la piattaforma Wave, U4iC e U4icX, che promuovono un assorbimento degli urti superiore e transizioni più fluide.

A che tipo di Mizuno Wave Rider 24 mirano queste Mizuno Wave Rider 24?

Scarpa della settimana: Mizuno Wave Rider 24 Wave Rider 24, profilo di corsa

Progettate per una vasta gamma di corridori, dai principianti ai corridori più esperti, queste Mizuno Wave Rider 24 mantengono intatta l'essenza di una Mizuno Wave Rider 24 allenamento quotidiana, garantendo un'ottima ammortizzazione, un buon supporto e un'eccellente risposta.

  • In grado diadattarsi a diverse corse, appositamente progettate per le lunghe distanze, sono state ottimizzate per i corridori che cercano di muoversi ad un ritmo compreso tra 4:30min/km e 5
  • :30min/km.

Allo stesso modo, è importante sottolineare che l'incorporazione della nuova tecnologia Mizuno ENERZY nell'intersuola di quest'ultima interazione ha significato un cambiamento di concetto in quanto favorisce una guida più efficiente e reattiva.

Insomma, le nuove scarpe da running Mizuno Wave Rider 24 da uomo e da donna continuano ad essere un punto di riferimento indiscutibile per i scarpe da running neutrali che cercano di completare ogni tipo di scarpe da running durante l'allenamento. La modello si evolve e incorpora le ultime tecnologie del marchio di Osaka, ma non rinuncia alla sua essenza, offrendo un perfetto equilibrio tra ammortizzazione e comfort. Le specifiche tecniche includono una goccia di 12 mm e un peso di 290 grammi in una taglia europea 42 per gli uomini, e 260 grammi nella versione femminile

Link correlati

  1. Abbiamo analizzato le Joma R 5000 Superfly: le nuove Joma R 5000 volanti di Todelo, in dettaglio

    Abbiamo analizzato le Joma R 5000 Superfly: le nuove Joma R 5000 volanti di Todelo, in dettaglio

    Il nostro #RunTester, Jose Ramon Del Rey, ci dà tutti i dettagli della rinnovata Joma R 5000 Superfly, la scarpa radicale del marchio di Toledo per correre molto veloce, 100% concorrenza, e che si allontana dall'ultima tendenza di includere la fibra di carbonio nella sua intersuola
  2. Scarpa della settimana: ASICS GT 2000 9

    Scarpa della settimana: ASICS GT 2000 9

    Aggiorniamo una delle sezioni che i redattori di RUNNEA amano tanto e vi presentiamo la scarpa della settimana: ASICS GT-2000 9. E' un modello ottimizzato per offrire il supporto, la stabilità e il supporto che i corridori pronadores richiedono, senza rinunciare al massimo comfort in gara.
  3. Under Armour HOVR Machina, il vostro alleato perfetto per le lunghe distanze

    Under Armour HOVR Machina, il vostro alleato perfetto per le lunghe distanze

    Se cercate una scarpa da corsa con ammortizzazione, comfort, morbidezza e sostegno durante le corse più impegnative, non cercate altro che una Under Armour HOVR Machina. Candidati al miglior lancio dell'anno in massima ammortizzazione, offrono tutto il necessario per un'esperienza di corsa unica; la sensazione di gravità zero insieme a un ritorno di energia senza precedenti!
  4. Scarpa della settimana: Nike Structure 23

    Scarpa della settimana: Nike Structure 23

    Questa settimana parliamo di Nike Structure 23, una scarpa da allenamento che si presenta con grandi cambiamenti a livello estetico, insieme a una sicurezza e protezione superiore per l'atleta. L'azienda dell'Oregon non smette mai di sorprenderci, poiché ha già realizzato oltre 20 aggiornamenti di un modello creato da e per i corridori pesanti con tendenza alla prontezza. Sai di cosa stiamo parlando, vero?

© RUNNEA Copyright 2020.